News dal territorio

11-05-2017

Focus Parchi: Gargano, stop al parco di carta

Il Parco Nazionale del Gargano auspicato e voluto dall’Associazione “Italia Nostra” e che ha visto in prima linea esponenti della nostra cultura, penso ad Antonio Cederna, al sociologo Sabino Acquaviva, è in agonia nell’indifferenza e nell’incompetenza di persone che lo amministrano espressione della logica della politica chiamate ad esercitare un potere i cui contenuti sono ben lontani dallo spirito che ne ha ispirato la legge.

La nostra Associazione si è sempre impegnata nella difesa di microcosmo straordinario che è il Gargano, dai lontani anni settanta con la costituzione di parte civile da parte dell’ associazione per il nostro di “Baia Campi” a Vieste e più tardi, per la demolizione di un rustico in località Monte Pucci avvenuta dopo una sentenza da parte del genio civile (la prima volta per il Gargano).
Un illegalità diffusa che l’associazione ha sempre cercato di contrastare sensibilizzando i cittadini, responsabilizzando gli amministratori al grande patrimonio irripetibile che è nelle loro mani. Abbiamo conosciuto in anni passati un parco dialogante con cui abbiamo realizzato progetti che hanno avuto una ricaduta sull’economia del territorio, poi il nostro è diventato un “Parco di carta” (definizione di Antonio Cederna). L’illegalità diffusa ne ha fatto terra di conquista e, il Parco nato per proteggere, non esercita i suoi poteri in questa direzione, ma solo una sterile funzione burocratica.

Oggi il Parco del Gargano viene identificato con l’abusivismo, la cementificazione selvaggia che ci vede sconfitti ma non arresi. Ed è per questo che chiediamo per la sua gestione competenze specifiche al di fuori di pericolosi localismi e logiche di partiti che non possono che decretare la fine.
Questo è un appello alla sensibilità delle istituzioni per ridare dignità a questo territorio fatto di montagne, mare, laghi e foreste, unico nel mondo per le sue specificità ambientali, ricchezza che dobbiamo restituire alle generazioni future.

Menuccia Fontana
Pres. Italia Nostra Sez. Gargano

Italia Nostra Onlus