Le Nostre Sezioni

Calendario 2017 dedicato al Parco Culturale ed Ambientale della “Nuova Montagna dei Fiori “

Prima del verificarsi dei drammatici eventi sismici , che hanno praticamente distrutto gran parte dell’area interna del piceno ,
arrecando , altresì, danni enormi anche alle zone più distanti dall’ epicentro del sisma, la Sezione aveva deciso di dedicare il Calendario al Parco Culturale ed Ambientale della “Nuova Montagna dei Fiori “, nel cui ambito sono presenti alcuni borghi e monumenti che hanno subito danni gravissimi. (Si fa riferimento , in particolare, al Borgo di Castel Trosino e al Convento di San Giorgio di Rosara ).

Non è stato possibile , purtroppo, dedicare la pubblicazione alle zone dove il terremoto ha provocato più danni.
La Sezione ha già deciso di dedicare a queste zone il Calendario 2018 con la riproposizione delle immagini dei borghi e monumenti prima del verficarsi degli eventi sismici e della condizione attuale.

Alleghiamo alla nota il Calendario pubblicato in cui prevalgono immagini di un ambito panoramico e paesaggistico di indubbio fascino, per la cui valorizzazione sistemica la Sezione ha elaborato una proposta, che come al solito non ha prodotto alcun risultato concreto stante il timore degli Amministratori Locali di iniziare a percorrere un sentiero irto di difficoltà anche se denso di  stimoli entusiamanti .

La pubblicazione vuole essere uno strumento per sensibilizzare la comunità per avviare un concorde azione volta alla valorizzazione sistemica delle risorse culturali del territorio, indispensabile per superare la condizione di crisi che gli eventi sismici hanno reso drammatica.

Sfoglia il calendario 2017

L’eventuale richiesta di copie da parte delle Sezioni potrà rilevarsi come un sostegno fondamentale per il proseguimento della nostra attività.

Per informazioni

Italia Nostra-Onlus
Sezione di Ascoli Piceno
Via della Vetriera,25
63100 Ascoli Piceno
Prof.Gaetano Rinaldi
(Presidente)
tel.333 8906957 – 389 8479919
ascolipiceno@italianostra.org

News

18-12-2017

Il Calendario 2018 della Sezione Ascolana di Italia Nostra

Vari ostacoli non hanno consentito la pubblicazione cartacea del nostro ormai tradizionale Calendario, che per il 2018 doveva essere dedicato al Parco Culturale ed Ambientale dei Sentieri e delle Oasi Naturalistiche del Sistema Montano Piceno, proprio la zona dove la violenza degli sconvolgimenti tettonici ha prodotto danni forse irreparabili. Si è deciso di non interrompere del tutto la tradizione, optando per  una pubblicazione virtuale, via internet, utilizzando il pregevole lavoro svolto da un gruppo di giovani, coordinati da studenti della Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno, che hanno percorso l'itinerario della Via Salaria, incontrando persone, raccogliendo immagini,  partecipando con discrezione al dramma delle distruzioni e della privazione per auspicare l'avvio di un percorso di rinascita e di recupero delle  eccezionali testimonianze di civiltà del territorio. Per chi lo desidera sarà anche possibile chiedere la copia cartacea del Calendario, che verrà pubblicato, in numero limitato,  in forma anastatica, verso un'offerta di non meno di Euro 5.00, necessari per coprire le spese di stampa. Le richieste potranno essere effettuate telefonando al numero 333890 6957, o sul nostro indirizzo e-mail  ascolipiceno@italianostra.org, oppure direttamente nella nuova sede della Sezione in Via Dei Notai, nr. 13 (dalle ore 11.00 alle ore 13.00). QUI SOTTO TROVI IL LINK DEL CALENDARIO 2018 https://www.dropbox.com/s/xomctq5gr6dxe3b/Calendario%202018_Italia%20Nostra.pdf?dl=0 Ci auguriamo per il 2019 di riprendere la pubblicazione tradizionale per portare avanti  le nostre proposte per la realizzazione dei 10 Parchi Culturali ed Ambientali, individuati come Moduli nel più complesso Progetto del Distretto delle Risorse Culturali delle Terre della Primavera Sacra e della Riviera delle Palme, nella speranza che prima o poi possa essere approvata dal Parlamento la Proposta di Legge per l'Istituzione dei Distretti delle Risorse Culturali e per il finanziamento , in particolare, degli Studi di Fattibilità. Calorosi Saluti e Fervidi Auguri di un Santo Natale e di un Felice Anno Nuovo. La Sezione di Italia Nostra, il Presidente Gaetano Rinaldi ***

L’Angelo di Vitavello: un monumento da salvare! raccolta fondi nazionale per il recupero e restauro della Chiesa di Vitavello

Per fare una donazione:

  • Conto Corrente Postale: C/C n. 13264635 intestato a Italia Nostra Sez. Ascoli Piceno - Causale: L’angelo di Vitavello
  • bonifico bancario: Banco Posta – intestato a ITALIA NOSTRA SEZ. ASCOLI PICENO – Codice IBAN: IT14C0760113500000013264635 Causale: L’angelo di Vitavello

Grazie, il tuo aiuto è importante!

18-12-2017

Continua l’attacco alla Gola della Rossa

Agli oltre trenta anni di lotta contro l’attività estrattiva dentro la Gola della Rossa, che continua nelle aule giudiziarie, ed agli ulteriori sfregi causati al patrimonio ambientale pubblico dall’invasione devastante della Quadrilatero, si aggiunge un’altra idea distruttiva. Il comune di Genga, sembra su istanza delle Ferrovie,  intende far saltare in aria una bellissima emergenza geologica costituita da un grande affioramento di scaglia rossa calcarea sul versante sinistro del monte san Pietro, sopra la frazione Palombare di Genga, per il fatto che potrebbe essere pericolosa per l'abitato e per la ferrovia. L'affioramento è all'interno di un bosco di roverella e carpino nero e si potrebbe benissimo posizionare una rete paramassi sotto di essa senza distruggere questa emergenza geologica, oltretutto anche sito di nidificazione di rapaci rupicoli. Come associazioni ambientaliste chiediamo che, visto anche il parere negativo già espresso dalla Soprintendenza in merito a tale intervento, si salvi questa importante emergenza geologica paesaggistica all'interno del parco Gola della Rossa e Frasassi. L’Alleanza delle Associazioni Ambientaliste Marchigiane di Fondo Ambiente Italia Marche, Forum Paesaggio Marche, Gruppo di Intervento Giuridico Marche, Italia Nostra Marche, Lipu Marche, Lupus in Fabula, Pro Natura Marche, Terra Mater, WWF Marche.  
12-12-2017

Ancona, appello per il parco letterario “Scataglini” – incontro in Comune

Nei giorni scorsi si è tenuto un incontro presso l’Assessorato Comunale alle Attività Culturali tra l’Assessore dr. Paolo Marasca ed Italia Nostra Sezione di Ancona per discutere l’appello rivolto al Sindaco di Ancona per la costituzione nel Parco del Cardeto - già intitolato a Franco Scataglini – del Parco Letterario “Scataglini e Poesia del '900”. Per i promotori dell’appello erano presenti il critico letterario prof. Alfredo Luzi della Università di Macerata, il prof. Gilberto Piccinini Presidente della Deputazione di Storia Patria, il prof. Valerio Cuccaroni di Nie Wiem, il dott.Gabrio Orlandi e dott.Maurizio Sebastiani per Italia Nostra. Nel corso dell’incontro, che ha prodotto un primo approfondimento sulla proposta di Parco Letterario, l’assessore de. Paolo Marasca ha dichiarato che l’amministrazione è naturalmente interessata a verificare i possibili sviluppi di questa proposta ed a riflettere sulle progettualità ad essa connesse. Al termine dell’incontro si è rimasti pertanto d’accordo nel rivedersi quanto prima per l’esame di una prima bozza di progetto che i promotori si sono impegnati a produrre.
07-12-2017

L’Angelo di Vitavello: messa in sicurezza delle Chiesa e scoperta di altri affreschi

In un periodo in cui per il verificarsi del terribile sisma del 2016/2017, molti beni culturali si sono persi, una piacevole sorpresa è costituita dalla chiesa di San Michele Arcangelo di Vitavello. Infatti l’antichissima chiesetta di probabile origine longobarda, oggetto di una pubblicazione realizzata a cura della sezione di Italia Nostra di Ascoli Piceno, durante il consolidamento degli affreschi a cura del noto restauratore ascolano Rino Angelini, ha rivelato la sorpresa di nuovi affreschi sotto l’intonaco murario. La chiesa, appartenente alla Parrocchia di Mozzano, da lungo tempo in condizioni di degrado per l’isolamento in un’area boschiva piuttosto disabitata, ma per il culto del Santo Michele e la tradizione consolidata, molto cara alla comunità di Vitavello richiedeva immediati restauri già prima del terremoto. Italia Nostra di Ascoli Piceno, per l’interessamento diretto di Luisa Danieli del Consiglio Direttivo e di Gaetano Rinaldi, Presidente della Sezione e allora consigliere nazionale dell ‘Associazione, si attivò, costituendo una rete che avrebbe dovuto recuperare i fondi per poter salvare almeno nell’immediato gli affreschi che risultavano in una condizione di più grave degrado, in particolare gli affreschi del ‘500/’600 che, sotto l’acqua penetrante dal tetto, vedevano il ripetuto rigonfiamento dell’intonaco. Il Parroco di Mozzano, don Andrea Tanchi, nel formulare la proposta di messa in sicurezza degli affreschi a cui sarebbe dovuto seguire il restauro completo secondo un progetto elaborato dall’ingegnere Massimo Tonelli e l’ architetto Giacomo Manni, collaborò con altri amici alla pubblicazione a cura della Sezione di Italia Nostra di un elegante opuscolo, autori Narciso Galiè e Gabriele Vecchioni, coinvolgendo, poi, la città con un evento concerto, tenutosi nella Chiesa dei Santi Vincenzo e Anastasio per dare avvio ad una raccolta fondi in collaborazione agli Sketchcrawl (acquarellisti di strada) facenti capo al prof. Santuccio della Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno. In questa fase, fondamentale fu la partecipazione della popolazione di Vitavello che, dopo anni di attesa, accolse con gioia le proposte e la presenza dei giovani universitari della Facoltà di Architettura e del coordinatore prof. Santuccio, che propose come laboratorio per l’anno accademico 2015 la realizzazione di un video dedicato alla chiesa di San Michele Arcangelo. [gallery columns="2" ids="55755,55756,55757,55758"] Ormai qualcosa si era mosso, l’interesse era partito, poi il terremoto… la neve del gennaio 2017 su un tetto già compromesso, e sembrava che apparisse inutile ciò che era stato fatto. Ma il costante interessamento di più persone, in primis della Sezione di Italia Nostra, del Parroco e soprattutto la sollecitazione dell’ing. Tonelli alla Sovraintendenza di Ancona per perorare la causa del restauro ha portato all’inserimento del bene tra quelli della Curia di Ascoli Piceno da mettere subito in sicurezza col relativo consolidamento degli affreschi, operazione questa che ha dato i primi frutti inaspettati! Nel filmato di TV Centro Marche, che presentò al pubblico regionale il caso di Vitavello, il restauratore Rino Angelini , che con un minimo di fondi rispose alle richieste di Italia Nostra di ancorare al muro ciò che appariva più compromesso , operazione che ha consentito di scongiurare la sicura perdita dell’affresco col Sant’Antonio Abate del 1600, formulò l’ipotesi dell’esistenza di altri affreschi al di sotto dell’ intonaco. E’ viva la speranza ora che con l’ausilio magari di tecniche di diagnostica dell’Università di Architettura e l’esperienza indiscussa del restauratore si possa scoprire altri preziosi affreschi, oltre a quelli già emersi da un primo intervento o almeno poter verificare la consistenza di tutto quanto esistente nell’antico edificio e soprattutto riuscire in un prossimo futuro a restituire alla comunità di Vitavello , ad Ascoli Piceno e alle Terre del Centro Italia martoriate dal terremoto , la Chiesa di San Michele Arcangelo, recuperata nella sua integrità per consentire di poter ammirare le preziose testimonianze di arte e di rinvigorire le antiche pratiche devozionali ! La Sezione di Italia Nostra La Consigliere e Coordinatrice del Progetto “ Italia Nostra per l’Angelo dei Vitavello” (Luisa Danieli) ***
L’Angelo di Vitavello: un monumento da salvare!

raccolta fondi nazionale per il recupero e restauro della Chiesa di Vitavello

Per fare una donazione:

•Conto Corrente Postale: C/C n. 13264635 intestato a Italia Nostra Sez. Ascoli Piceno - Causale: L’angelo di Vitavello

•bonifico bancario: Banco Posta – intestato a ITALIA NOSTRA SEZ. ASCOLI PICENO –
 Codice IBAN: IT14C0760113500000013264635 Causale: L’angelo di Vitavello

Grazie, il tuo aiuto è importante!

Italia Nostra Onlus