Convegni

16-12-2011

Congresso dei soci: leggi le mozioni e le relazioni presentate

Nei giorni in cui il nostro Paese chiede il “restauro” delle proprie istituzioni Italia Nostra ha chiamato tutti i soci a congresso: una ‘due giorni’ in cui le sezioni hanno potuto confrontarsi sui grandi temi comuni per giungere alla formulazione finale di documenti per il lavoro futuro dell’Associazione.

ECCO CHE VI PRESENTIAMO I PRIMI RISULTATI:

Mozione n.1:

LA CITTA’ VENDUTA E I CONFINI PERDUTI: PERIFERIE E AREE PERIURBANE. COSTRUIRE NEL COSTRUITO: IL RECUPERO E GLI SFREGI ALLA CITTA’ STORICA. QUALITA’ URBANA, MOBILITA’ SOSTENIBILE, EDILIZIA SOCIALE

Relatore – Maria Teresa Roli, Consigliere nazionale

“LA CITTA’ CHE VOGLIAMO”

Da Italia Nostra si leva il “grido di dolore” a 150 anni dall’Unità d’Italia contro il consumo di suolo, lo spreco e la compromissione del territorio e del patrimonio culturale, perpetrati con un trend in crescita  senza precedenti in questi ultimi vent’anni.

Il Congresso dei soci ha a lungo riflettuto sulle criticità e distorsioni che hanno portato all’enorme  consumo di suolo, alla perdita di valori paesaggistici e al degrado delle città, con esiti lesivi della stessa identità del paese, fortemente diseconomici, e inficianti il futuro delle nuove generazioni. Degrado della qualità di vita nei centri urbani, cresciuti negli anni secondo contingenti logiche di  “messa a reddito” dei suoli, con compromissione del disegno urbano e deficit di servizi; suolo  consumato in maniera incontrollata e senza pianificazione, centri urbani sfrangiati che hanno invaso la campagna, sottraendo terreno all’agricoltura, compromettendo irrimediabilmente il paesaggio, patrimonio culturale e segno identitario della nazione… (leggi tutta la mozione)

Mozione n.2:

LA TUTELA DELL’IDENTITÀ E DELL’INTEGRITÀ FISICA DEL PATRIMONIO CULTURALE

Relatore – Elio Garzillo, Consigliere nazionale

Il Congresso di Italia Nostra ha ribadito nella vivacità della discussione e nell’incredibile complessità e varietà dei casi presentati come ormai l’Associazione si stia trovando sempre più quale principale presidio della tutela così come costituzionalmente concepita. Di fronte all’attacco convergente al patrimonio culturale e al territorio, Italia Nostra ribadisce in prima istanza al nuovo governo e al ministro per i beni culturali la necessità impellente di procedere ad una vera e propria rifondazione del Ministero ormai privo da anni di una visione culturale organica capace di adempiere a quel ruolo di assoluta priorità assegnatogli dall’art. 9 della Costituzione… (leggi tutta la mozione)

Mozione n.3:

I BENI COMUNI RIDEFINIZIONE DELLE REGOLE, PARTECIPAZIONE, RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE E DEI COMITATI

Relatore – Urbano Barelli, Vice-Presidente nazionale

La crisi mondiale che stiamo attraversando non è solo economico-finanziaria ma soprattutto ecologica. Cambiamento climatico, riduzione della biodiversità, crescita della popolazione, inquinamento, eccessivo consumo delle risorse naturali sono fattori che stanno compromettendo la stessa sopravvivenza del pianeta. L’Europa e l’Italia manifestano grandi difficoltà e grandi debolezze nel fare fronte a questa crisi epocale. E’ positivo, tuttavia, che l’Europa abbia lanciato nel marzo 2010 la Strategia 2020 indicando come la crescita debba essere sostenibile, intelligente ed inclusiva. In particolare il riferimento alla sostenibilità della crescita rappresenta un elemento centrale sul quale impostare le nuove politiche pubbliche e riconvertire l’economia nella direzione di una compatibilità ecologica. La green economy può essere una risorsa a condizione che sia compatibile sotto il profilo ambientale e paesaggistico, così come una risorsa particolarmente importante è costituita da ambiente e patrimonio culturale… (leggi tutta la mozione)

____________________________________________________________________

RELAZIONI DELLA PRIMA GIORNATA

25.11.2011 – mattina

Introduzione di Alessandra Mottola Molfino

Il CONSUMO DI SUOLO

Relazione di Bernardino Romano: “Il consumo di suolo in Italia: i dati” (leggi la relazione)

Relazione di Maria Cristina Gibelli: “Il contenimento del consumo di suolo in Europa: le buone pratiche” (leggi la relazione)

Relazione di Linda Laura Sabbadini: “Dal consumo di suolo a una nuova economia del benessere” (leggi la relazione)


GRANDI OPERE, GRANDI GUASTI, GRANDI AFFARI

Numerosi interventi dal territorio:

Cesare Crova sulle problematiche del Lazio (scarica il documento in pdf)

Per Venezia:

Per  Siena:

Giorgio Fusco Moffa per la Sezione di Perugia sull’Autostrada Mestre-Orte (leggi l’intervento)

Maurizio Oliva sul PGT di Monza: quando la pianificazione è al servizio di qualcuno (scarica il documento)

Maria Teresa Roli sui problemi del Piemonte: infrastrutture e logistica (leggi l’intervento)

Lorenzo Schiaffino sul litorale di Marina di Massa a rischio (leggi l’intervento)

Per la Toscana:

Per Messina:

____________________________________________________________________

25.11.2011 – pomeriggio

L’ATTACCO AL PAESAGGIO

Mirella Belvisi sull’ennesimo sacco di Roma (scarica il documento)

Ebe Giacometti sui Piani Paesaggistici nella Regione Lazio (scarica il documento)

Piero Ferretti sui problemi dell’Abruzzo e il nuovo Piano Paesaggistico Regionale (scarica il documento)

Giacinto Giglio per la Puglia: dalla pianificazione territoriale e paesistica al “piano casa bis” (scarica il documento)

Marina Foschi sulla “pianificazione tradita” dell’Emilia Romagna (leggi la relazione e scarica il rapporto dall’Emilia Romagna)

Fiammetta Lang sullo stato della pianificazione paesaggistica in Lombardia (leggi l’intervento)

BENI COMUNI E DIRITTI DELLE GENERAZIONI FUTURE

Relazione di Maria Rosaria Marella: Per un diritto dei beni comuni” (leggi la relazione) – introduzione al libro a sua cura “Oltre il pubblico e il privato. Il diritto dei beni comuni” in prossima uscita

Per la Sardegna:

Maria Rosaria Iacono sul caso della fattoria reale dei Borbone a Carditello – Caserta (scarica il documento)

Luca Carra e il caso del Boscoincittà di Milano (scarica il documento)

Antonio Alberto Clemente sezione di Foggia (leggi abstract)

Per la Liguria:

Per la Calabria:

Franco Medici sul caso dei Castelli Romani: risorse idriche e pianificazione urbanistica (scarica il documento)

____________________________________________________________________

Vai al programma

Vai alla news del 25 novembre 2011

A gennaio 2012 è uscito il Bollettino num. 468 dedicato al convegno/congresso dei soci 2011

Commenti

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Italia Nostra Onlus