News dal territorio

08-06-2018

Italia Nostra Litorale Romano chiede impegni ai candidati sindaco di Fiumicino: “più attenzione a Riserva Naturale, no ampliamento ospedale Bambino Gesù”

Lettera aperta di comitati ed associazioni in vista delle elezioni amministrative del 10 giugno

8 Giugno 2018 – Valorizzazione delle risorse naturali e culturali, no a nuovo consumo di suolo, stop a qualsiasi ipotesi di nuovi impianti di smaltimento nel territorio, rigettare ipotesi di ampliamento dell’ospedale Bambino Gesù. Sono alcuni degli impegni che, con una lettera aperta, Italia Nostra, unitamente ad altre associazioni e comitati del territorio, chiede a tutti i candidati sindaco in lizza per le elezioni amministrative di domenica 10 giugno 2018 a Fiumicino. Centrale in questo confronto dal punto di vista ambientale la Riserva del Litorale Romano, ed in particolare delle aree di Maccarese, Palidoro e Passoscuro, della quale il Comune di Fiumicino è ente gestore.

“E’ fondamentale – commenta la Sezione Italia Nostra Litorale Romano – che gli amministratori che governeranno il territorio nei prossimi anni assumano la piena consapevolezza del ruolo che gli compete proprio in quanto ente gestore di una delle aree protette più estesa d’Italia”.

Tra gli impegni richiesti per Italia Nostra Sezione Litorale Romano il rigetto di piani di ampliamento dell’ospedale Bambino Gesù in quanto area di Riserva, per legge, inedificabile. Piuttosto la gestione della struttura ospedaliera, secondo Italia Nostra Sezione Litorale Romano, dovrebbe essere chiamata a partecipare attivamente alla riqualificazione del territorio di pregio nel quale si trova piantumando alberi che escludano la vista degli edifici dal mare e abbattendo le strutture degradate tuttora presenti.

Tra gli impegni che si richiedono anche quelli di sollecitare Ama e Campidoglio a ricercare soluzioni alternative al centro di compostaggio in via dell’Olmazzeto a Maccarese, come centro di trasferenza dei rifiuti organici di Roma (da 360 tonnellate al giorno dal 2012) e di avviare un progetto di restauro e fruizione pubblica della Torre Perla di Palidoro in collaborazione con Regione Lazio e Arma dei Carabinieri.

Per quanto riguarda la foce del Rio Tre Denari- Spiaggia della Dolce Vita, le associazioni, chiedono l’interramento dei cavi, il ripristino della passerella ciclopedonale e del ponticello, vigilanza e videosorveglianza.

Si sollecita inoltre l’aggiudicazione in tempi brevi dell’appalto triennale definitivo della pulizia e manutenzione delle spiagge a libero accesso tra le quali quelle ricadenti nella Riserva Naturale del Litorale Romano.

In allegato il testo della lettera aperta LETTERA APERTA AI CANDIDATI FIUMICINO

 

 

Ufficio Stampa Italia Nostra Lazio – ufficiostampalazio@italianostra.org– Graziarosa Villani cell. 360/805841

Italia Nostra Onlus