Documenti

15-06-2014

Italia Nostra per i Parchi Nazionali: il punto a livello nazionale

Nel 1991, Italia Nostra è stata una delle Associazioni che ha voluto e sostenuto l’approvazione in Parlamento della legge quadro 394 che disciplina l’istituzione, gestione e valorizzazione delle aree protette nazionali e regionali. Grazie a questa legge, in circa vent’anni, sono stati istituiti 24 parchi nazionali che oggi coprono una superficie di oltre 1.500.000 ettari (15.000 km²) corrispondente a circa il 5% del territorio nazionale. I parchi sono lo strumento per la conservazione in situ della biodiversità, della tutela del paesaggio e dei beni comuni in essi situati, della valorizzazione del patrimonio naturale (comprese le formazioni geologiche e geomorfologiche, la biodiversità nei sui diversi livelli: genetica, specie, popolazioni, ecosistemi, habitat, paesaggi, cultura) e la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici.

Le aree protette italiane hanno però un’ulteriore particolarità rispetto ai ben più celebrati parchi internazionali: nei parchi nazionali italiani insiste l’importante testimonianza archeologico – monumentale che documenta l’evoluzione storica e paesaggistica del nostro territorio. Questo contesto culturale è parte integrante e inscindibile di quello naturale. Dunque, non deve stupire se Italia Nostra ha plaudito il riconoscimento attribuito ai beni culturali nei parchi dall’ex Ministro dell’Ambiente Orlando che in una circolare dell’ ottobre 2013 (Direttive agli enti parco nazionali e alle aree marine protette per l’indirizzo delle attività dirette alla conservazione della biodiversità) ha richiesto a tutti gli Ente Parco italiani di fornire la mappatura del patrimonio presente nel territorio “per completare il quadro conoscitivo dei valori da salvaguardare”… (continua a leggere il documento)

Documento a cura di Ebe Giacometti, Consigliere Nazionale di Italia Nostra

Commenti

Non ci sono ancora commenti

Lascia un commento

Italia Nostra Onlus