News dal territorio

19-02-2018

Massa, richiesta di verifica per pericolo crollo edificio sul canale della Bocchetta

Con la presente segnaliamo quella che ci sembra una situazione di pericolo da non sottovalutare in un edificio di via Circonvallazione, già sgombrato da alcuni anni per la pericolosità del canale della Bocchetta che scorre tombato al di sotto di tale edificio.

Ricordiamo che il canale in questione è un corso d’acqua che parte a monte di Volpigliano ed è tombato per quasi tutto il suo percorso lungo via D’Ancona, Via Bocchetta, via Cairoli, piazza Aranci ed oltre fino a giungere al Frigido con un salto da via dei Margini.

La sua pericolosità è tutt’altro che trascurabile e gli storici massesi hanno segnalato alluvioni disastrose nel seicento, ma anche nel 2010 il canale ha provocato danni nella piazzetta della Conca e in via Dante scoppiando e trasportando ingenti quantità di ghiaia. Recentemente in via D’Ancona a Volpigliano si è intervenuti ampliando la sezione del tratto tombato ma restano gravi problemi nell’edifico sopra detto dove le lesioni si sono accentuate e dove si cominciano a vedere preoccupanti fuoriuscite d’acqua sul marciapiede.

Un crollo dell’edificio sul canale provocherebbe un effetto tappo molto pericoloso più a monte, tanto più che il canale è caratterizzato da un notevole trasporto di ghiaia e la manutenzione è sicuramente difficile.

 

Riteniamo quindi che un intervento di scrupolosa verifica sia da eseguire dovuta celerità.

Italia Nostra Onlus