Comunicati

27-09-2016

Ponte sullo stretto? La vera risposta è la messa in sicurezza del territorio

«Non possiamo che riaffermare una posizione nota e ribadita da anni: Italia Nostra è contraria alla realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina, devastante per il paesaggio, di dubbia sicurezza per l’elevato rischio sismico del territorio. 

 

Questo il commento a caldo del Presidente di Italia Nostra, Marco Parini, a seguito della dichiarazione del presidente del Consiglio Matteo Renzi  in occasione dell’odierna visita a Milano.

Renzi ha rilanciato le grandi opere, con particolare riferimento al Ponte sullo Stretto per “togliere la Calabria dall’isolamento e far sì che la Sicilia sia più vicina” e la banda larga, facendo dell’Italia una “gigabyte society”. Lo ha fatto nel corso dell’assemblea a Milano, che celebra i 110 anni del gruppo Salini-Impregilo,  un gruppo industriale specializzato nella realizzazione di grandi opere  Il Ponte sullo Stretto di Messina può creare “centomila posti di lavoro” ha affermato durante l’incontro rivolgendosi a Pietro Salini, numero uno del Gruppo – noi ci siamo”.

Contrario il parere di Italia Nostra: “Ci si chiede poi se il ponte porterà posti di lavoro o li toglierà a tutti coloro che operano sullo stretto. La messa in sicurezza del nostro territorio certamente ne creerebbe molti di più. Un no a un’opera faraonica, dunque, i cui elevatissimi costi sarebbero sopportati dalla collettività» – ha affermato concludendo Marco Parini.

Commenti

Un commento a “Ponte sullo stretto? La vera risposta è la messa in sicurezza del territorio”

  1. barbella m. ha detto:

    mi piacerebbe essere aggiornato sugli sviluppi dell’idea

Lascia un commento

Italia Nostra Onlus