Nazionale

04-12-2017

Premio nazionale “Umberto Zanotti Bianco” 2017: resoconto della cerimonia

…Se ognuno vorrà prendere a cuore l’associazione Italia Nostra e vorrà aiutarci al salvataggio di quanto di più alto ha creato, nel campo dell’arte, lo spirito italiano, potremo nell’avvenire ricordare con gratitudine quest’opera che avrà arricchito, con il Paese, anche le nostre vite”…

Così Umberto Zanotti Bianco, tra i fondatori e primo presidente di Italia Nostra dal 1955 fino alla scomparsa nel 1963. Per ricordarne la vita esemplare e le molteplici, straordinarie e generose azioni, tutte finalizzate al Bene Comune, Italia Nostra ha istituito nel 1964 il Premio nazionale Umberto Zanotti Bianco che, dopo un’ interruzione decennale, è stato ripreso dal 2011 a cadenza biennale. Il 24 novembre 2017, alla presenza del presidente nazionale Rutigliano, del presidente onorario Caracciolo, del giornalista scrittore Vittorio Emiliani e di numeroso pubblico, si è svolta la cerimonia di consegna del Premio ai vincitori, in una cornice di straordinaria bellezza, la Sala Zuccari di palazzo Giustiniani del Senato della Repubblica.

Una serata davvero memorabile per la qualità delle personalità premiate, che rappresentano l’Italia migliore: coraggiosi funzionari delle Istituzioni che hanno operato con efficacia, spesso in solitudine, a difesa del Patrimonio culturale naturale paesaggistico del Paese.

Per Italia Nostra, questi esempi di leale servizio meritano di essere apprezzati e conosciuti, contribuendo così a far accrescere nella popolazione la  fiducia nelle Istituzioni, spesso percepite come distanti e/o disattente ai reali bisogni delle persone.

Siamo pertanto grati alle personalità premiate per aver onorato il Paese con il loro lavoro, dalla prof.ssa Anna Marson, per cinque anni assessore regionale della Toscana, all’architetto Margherita Eichberg, dirigente MiBACT, dal geologo Carlo Tansi, direttore della Protezione Civile della Regione Calabria, al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, dall’ex sindaco di Licata, Angelo Cambiano, che ha ricevuto un riconoscimento ufficiale insieme all’ing. Renzo Segalla, menzione speciale ad memoriam.

Concludendo, ricordiamo le nobili espressioni su Umberto Zanotti Bianco che il compianto presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, sempre vicino all’associazione, ha inviato in occasione del cinquantesimo anniversario di Italia Nostra:   

 “All’Italia Umberto Zanotti Bianco ha dato tanto, levando la sua voce autorevole contro il disinteresse, il degrado e l’anarchia urbanistica e che da quella voce nacque un movimento, un associazionismo ambientale di eccellenza: Italia Nostra ha condotto battaglie storiche e sviluppato appassionate iniziative nelle sue oltre 200 sezioni che hanno contribuito a far crescere la sensibilità e l’attenzione per i problemi del territorio”…

L’associazione si impegna anche per il futuro a seguire il “cammino” indicato dai Padri fondatori, affrontando con coraggio e determinazione le inevitabili sfide che si presenteranno lungo il percorso, con l’auspicio che tanti altri giovani vogliano accostarsi ad intraprendere tale “cammino”.

Teresa Liguori (Commissione Premio nazionale Umberto Zanotti Bianco)

***

Per approfondimenti sulle motivazioni e la galleria fotografica: http://www.italianostra.org/assegnato-al-senato-il-premio-nazionale-umberto-zanotti-bianco-2017-ai-valorosi-funzionari-dello-stato/

link dell’intervista su Radio Radicale a “Fatto in Italia”. Ospiti della puntata Margherita Eichberg, Carlo Tansi e Angelo Cambiano http://www.radioradicale.it/scheda/527212/fatto-in-italia

Leggi anche:

il discorso di Vittorio Emiliani http://www.italianostra.org/premio-umberto-zanotti-bianco-2017-discorso-di-vittorio-emiliani/

il discorso di Margherita Eichberg http://www.italianostra.org/premio-umberto-zanotti-bianco-2017-discorso-di-margherita-eichberg/

l’intervista di Leandro Janni ad Angelo Cambiano http://www.italianostra.org/premio-umberto-zanotti-bianco-2017-intervista-a-angelo-cambiano/

Foto di Teresa Liguori

 

Commenti

Commenti chiusi

Italia Nostra Onlus