Eventi

11-03-2018

RADON. Problematiche ambientali e adeguamenti normativi

INCONTRO INFORMATIVO Domenica, 11 marzo 2018 – Ore 10.oo

PARABITA – Sala Macine, Palazzo Ferrari – Lato municipio 

Con l’intento di approfondire gli aspetti di carattere ambientale e sanitario ma anche quelli attinenti le incombenze che i conduttori di attività commerciali e professionali sono obbligati ad effettuate in virtù delle disposizioni stabilite dalla L. R. n. 30/2016 (Norne in materia di riduzione delle esposizioni alla radioattività naturale der5ivante dal gas radon in ambiente chiuso) riguardante specificatamente gli ambienti di lavoro, la Sezione Sud Salento di Italia Nostra e la Confesercenti di Lecce, con il Patrocinio del Comune di Parabita,  hanno ritenuto opportuno organizzare  un pubblico incontro informativo che si terrà Domenica 11 marzo a Parabita – alle Ore 10 presso la Sala Macine di Palazzo Ferrari (ingresso lato municipio).

All’incontro, dopo i saluti del Presidente della Sezione Sud Salento di Italia Nostra Marcello Seclì e del Direttore della Confesercenti di Lecce Antonio Schipa, interverranno il Prof. Nicolino Sticchi, l’Ing. Pasquale Melpignano e la Dott.ssa Tiziana Tunno.

Il gas radon (agente cancerogeno del gruppo 1) risulta essere la seconda tra le cause dell’in-sorgenza di tumori al polmone e per questo risulta necessario che anche gli ambienti di lavoro siano messi a norma per evitare che una prolungata esposizione ad elevate concentrazioni possano far crescere i rischi per coloro che  svolgono le attività in tali ambienti.

E’ doveroso evidenziare  che le modalità di monitoraggio della presenza del gas radon negli ambienti cui si svolgono le attività commerciali e professionali vanno effettuate secondo i parametri  stabiliti dalla normativa regionale in modo che la successiva valutazione della documentazione che dovrà essere prodotta possa risultare idonea per  il prosieguo delle attività e per l’eventuale effettuazione degli interventi di risanamento che dovessero risultare necessari.

E’ ben noto infatti che in alcuni comuni della provincia di Lecce (tra cui Parabita), sedicenti operatori del settore,  si sono fatti anticipare delle somme per tali operazioni senza avere i requisiti necessari  per il regolare monitoraggio e la produzione della regolare documentazione e certificazione presso gli uffici preposti; pertanto i titolari di attività commerciali e professionali sono invitati a prendere parte a tale incontro in modo da approfondire i diversi aspetti della problematica ed evitare di incorrere in operazioni che possano risultano inefficaci e dispendiose.

Il Presidente della Sezione Sud Salento – Marcello Seclì

Italia Nostra Onlus