News dal territorio

02-09-2019

A Mantova mostre ed eventi per celebrare Giulio Romano

La città di Mantova celebra quest’anno Giulio Romano, il più geniale e innovativo discepolo di Raffaello Sanzio, con il progetto “Mantova: Città di Giulio Romano”. Mantova è stata per il maestro del Manierismo una vera e propria officina di sperimentazione e alcuni luoghi simbolo della città documentano, ancora oggi, la sua personale capacità inventiva. Protagoniste del palinsesto di eventi a lui dedicati sono le mostre allestite a Palazzo Ducale e a Palazzo Te, dal 6 ottobre 2019 al 6 gennaio 2020.

“Con nuova e stravagante maniera” è una mostra che nasce dalla collaborazione tra il Musée du Louvre di Parigi e il il Complesso Museale Palazzo Ducale di Mantova, dove sarà ospitata. Il progetto vede la concessione dal Museo del Louvre di un nucleo di settantadue disegni, che ripercorreranno, in maniera organica e completa, la carriera professionale di Giulio Romano, dagli esordi a Roma, alla lunga e intensa attività a Mantova, evidenziando la molteplicità dei suoi interessi. Accanto alle opere del Louvre la mostra proporrà un’ulteriore e ricca selezione di disegni, provenienti dalle più importanti collezioni museali italiane e straniere (tra cui l’Albertina di Vienna, il Victoria & Albert Museum di Londra, la Royal Collection a Windsor Castle), oltre a dipinti, stampe e maioliche.

La seconda mostra dedicata a Giulio Romano sarà quella ospitata nelle sale Napoleoniche di Palazzo Te, dal titolo “Giulio Romano: Arte e Desiderio”. La rassegna, articolata in sei sezioni, indagherà la relazione tra immagini erotiche del mondo classico e invenzioni figurative prodotte nella prima metà del Cinquecento in Italia, esponendo dipinti, disegni e oggetti preziosi provenienti da venti istituzioni, tra cui il Metropolitan Museum of Art di New York e l’Ermitage di San Pietroburgo. Il tema della mostra, che offrirà al pubblico la possibilità di indagare un aspetto relativamente poco noto dell’arte del Rinascimento, è strettamente connesso al luogo che la ospita. Soggetti erotici e storie amorose sono infatti ricorrenti nelle sale di Palazzo Te, capolavoro indiscusso della carriera artistica di Giulio Romano.

Fino ad aprile del  2020 il programma di iniziative prevede anche una serie di conferenze volte ad approfondire la figura di Giulio Romano e la sua “stravagante maniera”. 

Italia Nostra Mantova invita tutte le Sezioni dell’Associazione a visitare la città in occasione dei prossimi eventi espositivi dedicati a Giulio Romano e si mette a disposizione per informazioni e aiuto nell’organizzazione (scrivere a mantova@italianostra.org)

Italia Nostra Onlus