News dal territorio

12-10-2018

Al procuratore di Caltanissetta Amedeo Bertone la stima e la solidarietà di Italia Nostra Sicilia

Sicilia, autunno 2018. Tre eclatanti intimidazioni. Una dopo l’altra. Che dire? Di certo non sarà semplice venire a capo di questa catena di minacce, che sembra la trama di un romanzo giallo. Ma questa non è letteratura, è la realtà. L’opaca, tragica realtà siciliana. Al lavoro ci sono tre procure: Palermo, per le minacce a Claudio Fava; Caltanissetta, per il caso Patronaggio, e Catania, per l’ultimo segnale rivolto al capo della procura di Caltanissetta Amedeo Bertone.

“Caltanissetta e i nisseni si stringono attorno alla magistratura, esprimiamo solidarietà al procuratore della Repubblica, Amedeo Bertone, per le minacce ricevute”. Lo affermano il sindaco, Giovanni Ruvolo e la giunta municipale appena appresa dalla stampa la notizia di una missiva contenente un proiettile indirizzata al capo della procura nissena. “La magistratura rappresenta un presidio fondamentale per la convivenza civile. Nell’esserne tutti consapevoli dobbiamo respingere questi attacchi che intossicano il clima democratico – prosegue la giunta –. La città si sta emancipando dalla logica dell’anti-Stato e dei poteri forti ed ha apprezzato il lavoro di bonifica condotto da magistratura e forze dell’ordine il cui operato ha aperto nuove speranze”.

Claudio Fava, presidente della Commissione regionale antimafia, afferma: “Al procuratore di Caltanissetta Bertone abbiamo espresso la nostra stima e la nostra solidarietà. E’ chiaro che in Sicilia c’è un clima ostile contro chi tocca i nervi scoperti del sistema di potere e delle sue collusioni mafiose. E questo ci preoccupa molto”.

Italia Nostra Sicilia esprime ancora una volta stima verso il procuratore di Caltanissetta Amedeo Bertone e manifesta piena solidarietà per l’ennesima, inquietante intimidazione rivolta a chi difende i cittadini e i valori della nostra Repubblica.

Leandro Janni – Presidente del Consiglio Regionale di Italia Nostra Sicilia

 

Italia Nostra Onlus