News dal territorio

15-05-2019

Al via ‘Mediterranea’, X Edizione de “Il Veliero parlante” a Lecce

Dall’11 al 18 maggio, Lecce ospiterà un fitto programma di eventi e ospiti d’eccezione. Protagonista della manifestazione, la rete regionale delle scuole salentine del Veliero.

Dieci anni di attività che mettono al centro le giovani generazione. È il bilancio de “Il Veliero Parlante 2019” che da sabato 11 maggio, a sabato 18, vedrà avvicendarsi eventi in varie location con le Manifatture Knos di Lecce designate “porto” della manifestazione.

Il varo ideale del ‘Veliero Parlante’ si è tenuto al cineteatro DB D’Essai Cinema a Lecce, a partire dalle 16, con madrine e padrini d’eccezione: il direttore generale dell’Usr Puglia, Anna Cammalleri; il capo dipartimento direzione generale Miur, Carmela Palumbo; il sottosegretario Miur, Salvatore Giuliano; il governatore della Puglia, Michele Emiliano; l’assessore all’Istruzione, al Lavoro e alla Formazione, Sebastiano Leo; il presidente della Provincia di Lecce, Stefano Minerva; l’arcivescovo di Lecce, Michele Seccia. Tra gli altri si annovera anche la presenza del deputato Giorgio De Giuseppe e di Claudio Fiore del Centro Studi “Paolo Borsellino”.

Il programma è fittissimo e alle Manifatture Knos i talenti e le vite di giovani e adulti sono l’anima di laboratori, mostre, concerti, proiezioni, esperienze e molto altro ancora. «La tematica generale di quest’anno – spiega Ornella Castellano, dirigente dell’Istituto Comprensivo 4 di Copertino “Giovanni Falcone” – è il Mediterraneo, con tutte le sue meraviglie, le storie degli intrecci di uomini che lo hanno navigato e che hanno reso le nostre genti legate da fili lunghi come il tempo e forti come la vita. La rete è molto cresciuta in questi anni tenendo sempre il timone sulla rotta della dinamicità e dello sguardo al futuro dei ragazzi, puntando a fornire loro gli strumenti per attrezzarli ad affrontare le sfide delle nuove e ancora inimmaginabili professioni che incontreranno e creeranno».

Appuntamento importante, per la rete regionale di scuole salentine riunite sotto la bandiera del “Veliero parlante”, che torna per il decimo anno consecutivo da sogno ambizioso diventato realtà da ben due lustri. Questa manifestazione, ogni anno, è l’epilogo di un lavoro rivolto alle nuove generazioni per solleticare la loro ragion critica con iniziative di carattere educativo, sociale e culturale, nello stile tipico del Veliero per cui la didattica si fa innovazione, manipolazione di saperi, ricerca. Oltre alla rete di scuole il “Veliero parlante” annovera un ampio partenariato di enti e associazioni.

Questa X edizione ha svelato ai visitatori, ai lettori, agli appassionati di cultura, agli amanti della scienza e della storia locale, quanto impegno e passione si cela nelle attività di ragazzi, insegnanti e del mondo della dirigenza scolastica. Oltre alle tante opportunità si segnalano i numerosi concorsi banditi dalla Rete delle scuole del Veliero e collegati a prestigiosi partner quali: l’Enea, Libera, Unicef, Italia Nostra, AIB, gli Astrofili salentini, solo per citarne alcuni.

I numerosissimi ragazzi che visitano la mostra – le statistiche danno conto di più di duemila presenza nell’intera settimana – avranno la possibilità di incontrare artisti, giornalisti e scrittori del calibro di Isabella Christine Felline, Carlo Marconi, Francesco Costa, Chiara Lorenzoni e Andrea Salvatici.

Tra gli eventi clou si segnala questa domenica, a partire dalle 16.30, la biblioteca vivente curata dal Centro Servizi Volontariato Salento alle Manifatture Knos. «Un appuntamento imperdibile a cui siamo onorati di contribuire – dichiara Luigi Conte, presidente del CSVS – , per proseguire nel nostro compito di far germogliare nella società la cultura e i valori della solidarietà». Si tratta di un esperimento sociale nato a Oslo e approdato nel Salento con un ricco catalogo di titoli da scegliere, con una particolarità: i libri sono rappresentati da persone che raccontano esperienze di vita aprendo dialoghi, riflessioni e confronti. Da non perdere, martedì 14 maggio, alle 16.30, al Teatro Don Bosco il ricordo di Fabrizio De Andrè con la manifestazione musicale “Canta Faber”. Più di 120 ragazzi, provenienti dalle 51 scuole in rete, diretti dalla maestra Carla Casarano e componenti il Coro interscolastico “I Corsari del Veliero” si esibiranno sulle note del famoso cantautore.

Altro evento degno di nota, mercoledì 15 maggio alle 16.30, “Il Forziere dei Talenti” talent show dedicato ai migliori talenti delle scuole salentine. Lo spettacolo sarà presentato da Antonio Stornaiolo. E poi spazio ancora alle note musicali giovedì 16 maggio, alle 16.30, con le interessanti performance delle band scolastiche all’interno della VII edizione di “Col Remo”, ecoband school festival. Si chiude sabato 18 maggio. Alle 9.30 premiazione del concorso “I racconti del Veliero”, competizione di cortometraggi realizzati dagli studenti. Alle 12 è in programma un Meeting che prevede l’incontro tra il direttore generale dell’Usr-Puglia e i dirigenti scolastici della rete, per uno scambio formativo. Alle 16.30 una tavola rotonda “Oltre la linea… prospettive. Di torre in torre.” moderata dalla dirigente scolastica, Ornella Castellano.

(articolo da http://www.trnews.it/2019/05/13/al-via-mediterranea-x-edizione-de-il-veliero-parlante/252651)

Italia Nostra Onlus