Italia Nostra

Data: 31 Agosto 2014

31 agosto passeggiata alle fonti storiche di Fermo

A PIEDI dalle Fonti S. FRANCESCO da PAOLA a Fonte FALLERA

 

Italia Nostra, in collaborazione con l’architetto Prisco Riccardo Vita, ha organizzato una “passeggiata” alla scoperta della fonti storiche di Fermo, un viaggio di sensibilizzazione su questo particolare tema per far scoprire a residenti e turisti i beni preziosi nascosti e abbandonati della nostra città che da troppo tempo versano in stato di degrado. L’appuntamento è per domenica 31 agosto alle ore 16.15 alla fonte San Francesco da Paola (lu sfumucu), vicino alla rotonda che connette viale Trento con via Zeppilli (zona ex manicomio). Poi si andrà verso porta Sant’Antonio per visitare il ninfeo di palazzo Morroni e fonte Nova (sotto via Bellesi), ed infine la passeggiata si concluderà nel quartiere Tirassegno alla fonte Fallera.

L’arch. Prisco Riccardo Vita, autore di una tesi di laurea riguardante la scoperta e la ricerca storica delle più belle fonti medioevali della Regione Marche, ha poi trattato in particolare le fonti di Fermo e nello specifico ha realizzato il progetto di restauro e valorizzazione della fonte di San Francesco da Paola. Il suo compito sarà quello di esporre la storia, la composizione e la funzione di ognuna di esse. Inoltre Massimo Spagnoli, consigliere di Italia Nostra e responsabile del gruppo speleo cavità artificiali, interverrà per spiegare nel dettaglio tutte le parti ipogee di tali manufatti (cunicoli). Infine si andrà a cena tutti insieme (può aderire anche chi non ha partecipato alla camminata) alla Trattoria “La Cuccagna” (zona Salvano).

Le fonti di San Francesco da Paola, poco fuori le mura di Fermo, vennero realizzate presumibilmente intorno al 1320. La costruzione, nei pressi della quale avevano luogo le esecuzioni capitali, a pianta rettangolare, è aperta da archi retti da pilastri. La zona era conosciuta con l’appellativo “lu sfumucu”, perché durante le epidemie tutti quelli che entravano in città dovevano essere sottoposti alla quarantena per la disinfestazione. La fonte, come tutte quelle fuori dalle mura fermane, era utilizzata, oltre che per prendere acqua, per lavare i panni o, anche, per far abbeverare gli animali.

Fonte Fallera, cosiddetta in quanto realizzata “con il ricavato delle condanne a pene pecuniarie che venivano pagate a causa dei falli commessi”, venne fatta costruire nel 1309. E’ costituita da sette archi a tutto sesto con stemmi e un tabernacolo.

Italia Nostra invita alla Passeggiata culturale la cittadinanza, i turisti e chiunque fosse interessato a scoprire o riscoprire un tassello importante della storia fermana.

Per partecipare è richiesta la preadesione anticipata ai recapiti, preferibilmente mail (fermo@italianostra.org), dell’Associazione entro giovedì 28 agosto indicando nominativo, data e località di nascita dei singoli partecipanti, e l’eventuale adesione per la cena.

L’iniziativa è resa possibile grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo e del Centro Servizi Volontariato Marche.

***

SEDE: Via Migliorati, 2 (palazzo Paccaroni) – 63900 FERMO

Tel. & Fax 0734 228628 – Cell. 348 8163918  – fermo@italianostra.org

 

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra