Italia Nostra

Data: 4 Aprile 2018

A Massa un incontro sull’ecodragaggio

Ogni anno, prima dell’apertura della stagione turistica balneare o dopo le ingenti mareggiate, si apre il problema dello stato disastroso in cui versano le spiagge del litorale apuano e se questa storia si ripete per oltre mezzo secolo vuol dire che gli interventi messi in atto dalle varie amministrazioni istituzionali non sono serviti a nulla o in alcuni casi hanno contribuito a peggiorare la situazione.

In sintesi l’Associazione Ambientalista mette in evidenza che il ripascimento di sabbia proveniente da altri siti, scogliere o vere e proprie barriere poste in parallelo alla spiaggia, la fantomatica idrovora che non ha fatto che danni, le inutili e dannose palizzate in legno, le scogliere in blocchi di marmo perpendicolari alla costa, ancora ripascimento con sabbia proveniente dal fiume Po, i disastrosi geotubi non hanno per nulla risolto o migliorato la situazione, anzi milioni prima di lire e poi di euro gettati in mare.

Ma veniamo ad oggi: la Regione Toscana ha previsto un intervento di spesa di circa tre milioni di euro per un progetto che prevede il prelievo e il trasporto di sabbia dal porto di Viareggio tramite tubo e draghe sul litorale apuano nel periodo che va dal novembre 2018 al maggio 2019, nel frattempo la Regione Toscana con relativa delibera autorizzerà i singoli operatori balneari a poter intervenire individualmente in conformità all’ordinanza stessa.

Italia Nostra sezione di Massa-Montignoso che da sempre si occupa di questi problemi Invita la cittadinanza alla presentazione del progetto brevettato, opera del concittadino Davide Benedetti, che rende possibile bonificare porti e bacini e produrre sabbia pulita per il ripascimento delle coste erose.

PROF. IMO FURFORI – DIRETTIVO SEZIONE

MASSA SALA DELLA RESISTENZA GIOVEDI’ 5 APRILE 2018 ORE 16,30

PROGRAMMA:

 SALUTI DEL  PRESIDENTE BRUNO GIAMPAOLI – COORDINAMENTO DEL  PROF. IMO FURFORI   INTERVENTI  DEO TECNICI DELLA DECOMAR  – DISCUSSIONE

 

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra