Italia Nostra

Data: 18 Novembre 2014

Brindisi: presentazione del volume “L’abbandono. Pratiche di relazione nell’arte contemporanea”

19 novembre ore 18.00 – Brindisi, Sala universitaria di Palazzo Nervegna

Presentazione del volume “L’abbandono. Pratiche di relazione nell’arte contemporanea”

Alla presenza dell’autrice Martina Cavallarin

 

Introducono:

Franca Mariani, Presidente Amici dei Musei – Brindisi

Domenico Saponaro, Presidente di Italia Nostra – Brindisi

Massimo Guastella, Università del Salento

L’Abbandono. Pratiche di relazione nell’arte contemporanea è un saggio nel quale s’indagano le pratiche di relazione avvalendosi di un dispositivo costante, l’abbandono, come mezzo e struttura per instaurare un dialogo tra le parti. Parti che sono le protagoniste del Sistema Arte, ovvero artista, critico, gallerista, curatore, spettatore, spazio pubblico, luogo privato. L’abbandono entra in vicinanza con l’opera e mediante tale confronto si aziona l’esplorazione e si rilevano i linguaggi che vanno dalla pittura all’installazione, dalla scultura alla fotografia, al video, alla performance. L’abbandono si rapporta con la struttura, il processo, il codice poetico dell’opera nel suo transitare attraverso il dimenticare, l’errore, il trauma, l’iris, l’inframince, il fallimento, la possibilità. L’abbandono intercetta l’artista contemporaneo, androgino per condizione e disposizione. L’abbandono si pone quindi come occasione per godere di un particolare punto di vista, mettere in moto un pensiero, attivare pratiche di relazione.

L’organizzazione è in collaborazione:

Craccsrl – Spin off Università del Salento

Italia Nostra – Sezione di Brindisi

Amici dei Musei – Sezione di Brindisi

IL VOLUME di Silvana Editoriale, collana Biblioteca d’Arte Contemporanea, è in vendita presso la LIBRERIA INDIPENDENZA DI BRINDISI

Leggi tutto il comunicato stampa

La locandina:

locandina presentazone libro CAVALLARIN

 

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra