Italia Nostra

11 Agosto 2012

Continuano le “Domeniche culturali di Ancona”: Castel del Monte, Gallipoli, Porto Cesareo, Ugento, Nardò

PROGRAMMA DI MASSIMA

venerdì 7 settembre

CASTEL DEL MONTE : Castel del Monte è un edificio del XIII secolo costruito dall’imperatore Federico II in Puglia, nell’attuale frazione omonima del comune di Andria, È stato inserito nell’elenco dei monumenti nazionali italiani nel 1936 e in quello dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO nel 1996. La nascita dell’edificio si colloca ufficialmente il 29 gennaio 1240, quando Federico II Hohenstaufen ordina a Riccardo da Montefuscolo, Giustiziere di Capitanata, che vengano predisposti i materiali e tutto il necessario per la costruzione di un castello presso la chiesa di Sancta Maria de Monte (oggi scomparsa)

GALLIPOLI: bagnata dal Mar Ionio, sorge sulla costa occidentale della penisola Salentina, nel Golfo di Taranto. Caratteristica è la divisione della cittadina in due zone ben definite: la  “città vecchia”  e il “borgo nuovo“. Il suggestivo centro storico, ricco di costruzioni antiche e affreschi, sorge su di un’isola calcarea collegata alla terraferma da un ponte in muratura. Intorno al 1500 si costruiscono le possenti  mura di cinta, per fronteggiare gli attacchi nemici, ridimensionate in altezza, alla fine dell’800, fino all’attuale strada panoramica che, circondando l’intero isolotto, consente  di godere di fantastici scenari (resta delle antiche mura un unico frammento ancora oggi in buono stato). Guardando verso nord si scorge una parte della costa neretina, mentre a sud  è ben visibile la baia formata dal promontorio del Pizzo. Nei pressi della costa, ad ovest, incontriamo lo Scoglio dei Piccioni,  l’isolotto  del Campo ed in giornate particolarmente limpide si scorgono i profili dei monti della  Sila, mentre a sud-ovest appare chiara l’isola di Sant’Andrea, sede di un grande faro, costruito nel 1866.

sabato 8 settembre

PORTO CESAREO La grande ricchezza di Porto Cesareo, nota località balneare del Salento, è rappresentata dal suo mare, tanto prezioso che per la sua tutela è stato istituito un Parco Marino Nazionale. Questa località marina è ubicata sul versante occidentale della penisola salentina, bagnato dal Mar Ionio. L’area ricadente nella baia della marina si estende sino a 7 miglia dalla costa, tra Punta Prosciutto a nord e Torre dell’Inserraglio a sud, e si caratterizza per la varietà delle coste, lagune con cumuli di sabbia e dune. La limpidezza, la nitidezza e la pescosità delle acque, soprattutto tra il piccolo promontorio di Torre Lapillo, l’isola di Malva e Torre Chianca, fanno sì che Porto Cesareo sia una località molto ambita per una vacanza tranquilla e all’insegna del relax. La costa è, inoltre, connotata dalla presenza di numerosi promontori, isolotti e scogli, tra i quali riveste particolare importanza l’Isola dei Conigli. Quest’isolotto sulle antiche carte nautiche e militari viene indicato con il nome di Isola Grande, mentre dagli abitanti viene chiamata Isola dei Conigli perche negli anni ’50 ospitava un allevamento di una colonia di conigli allo stato brado. Oggi è una meta turistica molto ambita e un parco naturalistico di rara bellezza dal punto di vista biologico, grazie alla presenza di 200 specie vegetali. E’ disposta parallelamente alla costa, ed è  lunga circa 2,5 km. Tantissimi esemplari arborei sono stati definiti tra i più belli d’Italia ed inseriti negli habitat prioritari della CEE. Su uno scoglio, denominato ‘Su Mujusu’ per il fondale marino fangoso (dialettalmente il fango è detto ‘moja’), è stata riscontrata la presenza di un tipo di iris definita ‘revoluta nova specie’, dal fiore viola scuro e dal profumo pungente, che cresce solo in questa zona.

NARDO’: La città, a differenza della leggenda sulle sue origini ( si pensava che un toro, con uno zoccolo, diede un colpo che fece sorgere una fonte), ha origini messapiche con un importanza rilevante durante il periodo romano. Durante i secoli è stata sotto il dominio di Longobardi, Bizantini, Svevi, Normanni, Aragonesi, per finire poi nelle mani della famiglia degli Acquaviva di Conversano.

domenica 9 settembre

UGENTO: La città di Ugento sorge su di un colle che si eleva a 108 metri sul livello del mare. E’ conosciuta oltre per essere una città ricca di storia e arte anche per le sue marine ed esattamente Torre San Giovanni e Torre Mozza, che ogni anno richiamano un gran numero di turisti grazie non solo alla presenza di bellissime spiagge e mare cristallino ma anche all’ampia offerta di strutture turistico-ricettive.
La costa caratterizzata per la maggior parte della sua estensione da lunghe distese di sabbia con alle spalle una bellissima pineta che fa da cornice, sono piene di stabilimenti balneari che si trasformano in frequentatissimi locali notturni per il divertimento di chi ama la movida notturna. Ugento e le sue marine offrono non solo arte, storia, spiagge e mare cristallino ma anche divertimento e enogastronomia, molti infatti sono gli agriturismo, masserie e ristoranti che propongono cucina tipica. Arte, storia, cultura, mare, divertimento e enogastronomia fanno di Ugento del suo territorio e delle sue bellissime marine una meta ideale per ogni tipologia di turista.

ASPETTI ORGANIZZATIVI – Prenotazione e versamento quota adesione obbligatoriamente entro il 31 agosto, giorno in cui la sede rimane aperta. Per iscriversi contattare il 3355316456. La quota di partecipazione è di € 300,00 circa e comprende il viaggio in pullman, albergo con sistemazione in CAMERA DOPPIA compresa la colazione (per la camera SINGOLA, salvo disponibilità, si applica un sovrapprezzo), cena del primo giorno, pranzo e cena del secondo giorno e pranzo del terzo giorno. SONO ESCLUSI  EVENTUALI  BIGLIETTI D’INGRESSO E QUANT’ALTRO NON ESPRESSAMENTE INDICATO NEL PROGRAMMA. Partenza da Falconara Marittima Stazione FFSS ore 7,00, Ancona piazza Diaz ore 7,10,  piazzale Europa ore 7,15, archi di via Marconi ore 7,20, Stazione FFSS ore 7,20. Rientro nella serata del 9 settembre. Accompagnatore arch. Daniele Frulla

____________________________________________________________________________________________

Per informazioni:

Sede in via Bonda, 1/b, 60121 Ancona ,tel. & fax  071 56307, cell. 327/8238123, email: ancona@italianostra.org, sito:www.italianostra-ancona.org. Apertura sede lunedì e venerdì ore 17-19, mercoledì ore 10-12.

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy