Italia Nostra

Data: 7 Aprile 2017

La Rocca di Ripafratta e le Mura di Pisa

Sabato 8 aprile al Bastione Sangallo una conferenza su confini e difese di Pisa nel medioevo e nell’età moderna

Italia Nostra Pisa, insieme a Comune di Pisa, Comune di San Giuliano Terme, Associazione Salviamo La Rocca, Italia Nostra Cascina, Associazione per le Mura di Pisa organizzano la conferenza “La Rocca e le Mura. Confini e difese di Pisa nel Medioevo e nell’età Moderna” che si terrà sabato 8 aprile alle ore 10 presso il Bastione Sangallo, Giardino Scotto, Pisa.

La conferenza avrà come tema il confronto tra due importanti strutture fortificate medioevali, La Rocca di San Paolino a Ripafratta e le Mura Urbane di Pisa. Entrambi i monumenti risalgono al XII secolo e facevano parte di un vasto sistema difensivo medioevale della città di Pisa, che includeva anche Cascina, La Verruca, Livorno, Vicopisano e altri centri, castelli e torri.  Le mura urbane erano il fulcro di tale sistema, ultima e più importante difesa, mentre la Rocca era posta al confine con la vicina città di Lucca, a controllo del Serchio e a sua volta al centro di un sistema difensivo di torri,  contrapposto ad analogo sistema difensivo lucchese.

La Rocca di Ripafratta fu modificata all’inizio del XVI secolo per essere adeguata “alla moderna” per lo sviluppo dell’artiglieria, probabilmente per mano del celebre architetto Giuliano da Sangallo che fu anche il principale artefice della Cittadella Nuova (oggi Giardino Scotto), all’interno dei bastioni della quale si terrà la conferenza, che fu la più importante modifica delle Mura Urbane di Pisa nella prima età moderna.

Le mura urbane della città, poste al centro di un importante piano di recupero, sono oggi per buona parte della loro estensione fruibili dalla cittadinanza e sono tornate ad essere un simbolo della città, una cintura di pietra che abbraccia la città storica. La Rocca di San Paolino, dopo una serie di importanti scavi archeologici che negli anni ’80 e ’90 hanno portato una messe di dati interessanti per la storia del territorio e della città stessa di Pisa, giace purtroppo oggi abbandonata. L’augurio è che in futuro entrambi questi beni possano essere ricondotti alla fruizione pubblica, visto il loro importante ruolo nella storia del nostro territorio e la funzione collettiva che oggi possono svolgere come nel caso del Bastione Sangallo recuperato.

Interverranno alla conferenza l’assessore Andrea Serfogli, l’architetto Mario Pasqualetti, l’architetto Fabio Daole, il professor Ilario Luperini, le associazioni Italia Nostra Pisa e l’associazione Salviamo La Rocca.

Italia Nostra Pisa
Per info/contatti: 
333-2794189

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra