Italia Nostra

Data: 27 Aprile 2022

Settimana del Patrimonio Culturale di Italia Nostra 2022: mostra e visita guidata ad Alba al Castello di Monteu Roero

Monteu Roero – Rocciamelone

Sulle tracce del trittico di Bonifacio Roero

 

Nell’ambito dell’esposizione “Monteu Roero – Rocciamelone. Sulle tracce del trittico di Bonifacio Roero”, allestita nel castello di Monteu Roero (CN) a cura dell’associazione culturale e turistica “Bel Monteu”, con la consulenza ed il co-patrocinio della Sezione albese di Italia Nostra, viene presentata al pubblico la copia ottocentesca del cosiddetto “Trittico del Rocciamelone”. Dal 30 aprile all’8 maggio, questa manifestazione è inclusa nella “Settimana del Patrimonio culturale 2022 di Italia Nostra. Italia salvata”.

La trecentesca opera originale dal 2000 è conservata nel Museo Diocesano di Susa (TO). La preziosa testimonianza scultorea, commissionata a Bruges dal milite astigiano Bonifacio Roero, quale ex voto da collocare sul monte Rocciamelone, venne realizzata da un non identificato bronzista franco-fiammingo nel 1358. Si tratta di un’elaborazione di notevole pregio (incisa a bulino su bronzo dorato), in stile gotico. Nei tre scomparti decorati sono raffigurati San Giorgio, la Madonna col Bambino, San Giovanni Battista ed il committente.

Continuando la collaborazione con l’associazione locale “Bel Monteu”, avviata nel 2021 per la mostra “Michela Pachner Pron nel suo Roero”, la Sezione di Alba di Italia Nostra ha ritenuto valevole nel 2022 la presentazione ai visitatori di una pregevole opera storico-artistica, da far maggiormente conoscere non solo agli specialisti ed ai cultori d’arte, bensì ad un pubblico più ampio. In base all’elaborazione di testi esplicativi nell’allestimento espositivo (redatti dal prof. Walter Accigliaro) e collaborando nell’informazione individuale e sui mass-media, la Sezione albese ha svolto il proprio ruolo. Valorizzando visivamente questa antica elaborazione scultorea anche nel castello di Monteu Roero (aperto per le visite guidate) si continua l’operato di sensibilizzazione del pubblico. La scelta di quest’opera da esporre in mostra nel castello è principalmente dovuta al collegamento storico nell’ambito del diramato casato Roero, sia del committente dell’opera trecentesca (ma non appartenente al ramo di Monteu), sia del maniero stesso.

La Settimana del Patrimonio culturale 2022 di Italia Nostra è dedicata all’Italia Salvata, con la finalità di mettere in risalto i risultati positivi ottenuti in questi ultimi anni grazie alle azioni di tutela e valorizzazione dell’Associazione. Il titolo della campagna ricorda la mostra fotografica, ITALIA DA SALVARE, inaugurata nel 1967 sotto la presidenza di Giorgio Bassani, con il contributo fondamentale di Renato Bazzani e Antonio Cederna. Sono passati anni, qualcosa è stato salvato e qualcosa no, un motivo per affrontare le sfide future con ancora più determinazione.

Ogni giorno Italia Nostra mette in pratica i principi della Convenzione di Faro, riunendo i suoi soci in una comunità che “attribuisce valore ad aspetti specifici dell’eredità culturale, e che desidera, nel quadro di un’azione pubblica, sostenerli e trasmetterli alle generazioni future”.

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra