Italia Nostra

Data: 12 Ottobre 2017

Torino, convegno “L’archeologia industriale come identità dei luoghi”

CONVEGNO PUBBLICO
Venerdì 20 ottobre 2017, ore 9 -14
Archivio di Stato di Torino
Piazzetta Mollino – Torino

CONSULTA LA LOCANDINA CON IL PROGRAMMA:

Archeologia industriale_Convengo di Italia Nostra Piemonte 20102017_programma-invito

Convegno del Consiglio Regionale del Piemonte con la partecipazione delle Sezioni di Acqui, Alessandria, Bra, Novara, Pinerolo, Torino, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli-Valsesia. In collaborazione con Ordine Architetti pianificatori paesaggisti e conservatori di Torino e Fondazione per l’Architettura/Torino

Il presente incontro segue il convegno dello scorso anno, tenutosi, sempre nell’ambito dell’iniziativa “monumento da salvare”, sul tema “L’archeologia in città: problematica generale ed esperienze sul campo”, nel quale si è inteso focalizzare l’attenzione sui beni identitari della nostra storia, la cui tutela e salvaguardia appaiono spesso a rischio. A volte si tratta di beni “non apparenti” che sfuggono ai più.

La “convivenza” tra il nuovo che avanza per “pubblica utilità” (o interesse privato) e la conservazione e valorizzazione delle strutture antiche non dovrebbe mai portare al sacrificio o all’avvilimento del valore storico documentario del bene archeologico e alle potenzialità di fruizione culturale. Fondamentale quindi l’archeologia preventiva, specificamente connessa ai grandi lavori pubblici, con sondaggi di campionamento, guidata e supportata dalle conoscenze di cui gli archivi delle Soprintendenze dovrebbero avere gli elementi fondanti. Il nuovo Codice degli Appalti (d.lgs 50/2016) sembra salvare l’archeologia preventiva (cfr art. 25) ma con un preoccupante taglio dei tempi ed enunciando prescrizioni differenziate nel merito della tutela in base all’esito della compiuta verifica.

Ci si è soffermati sul ruolo della Soprintendenza Unica prevista dalla recente riforma del Mibact. Pur nelle sempre maggiori difficoltà che si frappongono all’esercizio della tutela, a fronte di carenze strutturali e di esigenze considerate prevalenti, si auspica che la tutela archeologica sia parte del governo del territorio, nel rispetto dei consolidati assetti della città storica.

 

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra