Italia Nostra

Data: 18 Ottobre 2016

Viaggio nella cultura della Marca Trevigiana

 Da venerdì 25 a domenica 27 novembre 2016
Guida culturale: Salvatore Sutera


Italia Nostra Milano
invita tutti gli interessati a prendere parte ad un viaggio di tre giorni alla scoperta della Marca Trevigiana.

Si visiteranno splendidi luoghi tra i quali il Castello di Roncade bellissima testimonianza della cultura rurale veneta; a Treviso osserveremo il Palazzo della Ragione, detto dei Trecento, in Piazza dei Signori; visiteremo le città di Conegliano e Vittorio Veneto, Asolo e Bassano del Grappa e la splendida Abbazia di Santa Maria a Follina.

Di seguito il programma dell’itinerario.

venerdì 25 novembre

Ore 8.00partenza con pullman gran turismo da Via Paleocapa angolo Via Jacini. Arrivo a Roncade e visita del Castello, la più caratteristica testimonianza della cultura rurale nella società veneta, si tratta infatti dell’unica villa esistente cinta da mura medievali che abbracciano lo splendido giardino. Alle estremità del Castello si ergono quattro torri che dominano il paesaggio, mentre ai lati dell’ingresso si elevano due imponenti torrioni, su cui è collocata l’aquila bifronte dei Giustinian. Nel salotto della villa si possono ammirare gli arredi settecenteschi, lo splendido soffitto in legno laccato e le pareti a stucchi pastello. Avremo il piacere di visitare le Cantine del Castello, nate dalla passione dell’attuale proprietario, il Barone Vincenzo Ciani Bassetti. Trasferimento a Treviso e pranzo in ristorante tipico. Nel pomeriggio osserveremo il Palazzo della Ragione, detto dei Bassano_del_GrappaTrecento, in Piazza dei Signori, sorto intorno al 1200. Il Palazzo rivestì diversi ruoli: fu sede del Tribunale dei Consoli e divenne sede del Maggior Consiglio, costituito da trecento membri, da cui deriva appunto l’attuale nome. Visiteremo la Cattedrale che,e sorta su edifici paleocristiani, ebbe nei secoli XI-XII grandiose forme romaniche. Nel Settecento l’edificio venne demolito per essere successivamente ricostruito in stile neoclassico. Di fianco alla Cattedrale sorge l’Episcopio, fondato nel XII-XIII sec., in cui è allestito il Museo Diocesano che custodisce un Cristo Morto di Tommaso da Modena oltre a dipinti ed arredi di scuola veneta. Costruita nel XIII secolo, la Chiesa di San Francesco fu restaurata nel 1926-28, dopo essere stata ridotta a nudo magazzino militare. La nuda facciata risulta essere suddivisa da lesene, con alte monofore ogivali e un portale in pietra d’Istria. Visiteremo inoltre il Museo Civico Luigi Bailo, che ospita le collezioni archeologiche e artistiche della città, e la Chiesa di San Nicolò che, fondata nel XIII sec., fu terminata solo nel 1858. Sistemazione presso l’Hotel Maggior Consiglio ****, Via Terraglio 140, tel. 0422-4093, cena e pernottamento.

sabato 26 novembre   

Dopo la prima colazione in albergo trasferimento a Conegliano Veneto per la visita del centro storico, denominato Contrada Granda, su cui si affacciano le architetture più importanti della città: il Monte di Pietà, il Municipio, Porta Dante e Palazzo da Collo. Visiteremo il Duomo, caratterizzato da un portico gotico e da un campanile del 1497 e la soprastante Sala dei Battuti, della fine del Trecento. Pranzo in ristorante tipico. Nel pomeriggio arrivo a Vittorio Veneto e visita al Museo del Cenedese ospitato nell’antica Loggia della Comunità di Serravalle, elegante esempio di architettura veneziana di terraferma, costruito fra il 1462 ed il 1476 dai Podestà Gabriele e Domenico Venier, sopra un precedente palazzo probabilmente trecentesco. Il Museo venne così denominato dal suo fondatore, l’ing. Francesco Troyer, perché destinato a raccogliere e valorizzare memorie archeologiche, storiche ed artistiche dell’antico territorio “Cenedese”: adagiato tra Piave e Livenza, dalla Val Belluna al mare, coincidente con la metà settentrionale dell’antica Diocesi di Ceneda. A Follina visiteremo l’Abbazia di Santa Maria. Eretta su una precedente edificazione benedettina del XII sec. rivista in epoca cistercense, l’attuale Basilica presenta la tipica costruzione a pianta latina con la facciata rivolta a ponente e l’abside rivolta a levante proprio come prevedeva la simbologia cistercense. Trasferimento a Mussolente e sistemazione presso l’Hotel Villa Palma ****, Via Chemin Palma 30, tel. 0424-577407, cena e pernottamento.

domenica 27 novembre

Dopo la prima colazione in albergo trasferimento ad Asolo e visita al Duomo. La Cattedrale deve il suo aspetto attuale ad interventi del 1584; successivi rimaneggiamenti sono stati effettuati fino al 1747. Il Duomo si caratterizza per un aspetto gotico-romanico, anche se non mancano elementi rinascimentali. Osserveremo esternamente il Castello della Regina Cornaro che fu, nel 1242, dimora di Ezzelino da Romano e a partire dal 1339 divenne sede dei Podestà Veneziani. Alla fine del XIV secolo venne saldato alle mura cittadine, costruzione quest’ultima avviata durante il breve dominio dei Carraresi. Nel centro storico sorge la tardo quattrocentesca Loggia del Capitano, antica sede della Comunità asolana: la facciata presenta scene affrescate di battaglia (1560) e lapidi e stemmi dei capitani veneziani. Trasferimento a Bassano del Grappa e pranzo in ristorante tipico. Nel pomeriggio visita del bel centro storico con il Museo Civico uno dei più antichi Musei del Veneto, sorto nel 1828 in seguito al legato del naturalista Giambattista Brocchi, trovò nel 1840 la sua sede attuale nell’ex convento di San Francesco. Al suo interno è collocata la pinacoteca che conta oltre 500 dipinti, tra i quali spicca la più grande raccolta esistente al mondo di opere di Jacopo da Ponte e una ricca documentazione dell’attività della sua bottega. Visita del centro con il celebre Ponte Storico che nel corso dei secoli fu più volte danneggiato e distrutto. Partenza per Milano ed arrivo previsto verso le ore 20.00.

Comunicare al più presto l’interesse al viaggio per poter confermare gli alberghi.

Contributo per Italia Nostra –  minimo 15 partecipanti:

in camera doppia: € 550,00   supplemento singola:  € 75,00  (tot  € 625,00)

Acconto € 250,00 al più presto   –   saldo entro lunedì 24 ottobre 2016

Il contributo comprende: trasferimenti in pullman gran turismo come da programma, sistemazioni in hotel ****, tassa di soggiorno, mezza pensione, tre pranzi in ristoranti tipici, accompagnatore, ingressi ai musei, tasse e percentuali di servizio, assicurazione medico/bagaglio – non comprende tutto quanto non indicato nella voce “il contributo comprende”.

Penalità previste in caso di rinuncia partecipazione al viaggio:

Rinuncia fino a 40 giorni prima della partenza: € 50,00 per spese organizzative

Rinuncia dal 39° al 21° giorno dalla partenza:   40 % della quota di partecipazione

Rinuncia dal 20° all’11° giorno dalla partenza:  50 %              “     “      “

Rinuncia dal 10° al terzo giorno dalla partenza: 75 %              “     “      “

Nessun rimborso dopo tale data a meno che non si riesca a trovare un sostituto – restano ovviamente € 50,00 per spese organizzative e il costo dell’eventuale cambio da camera doppia a singola.

Per eventuali comunicazioni urgenti dell’ultimo momento potete chiamare: 00 39 347 53 13 145

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra