Foto del giorno

Data: 25 Maggio 2020

CAMPAGNA VIRTUALE BENI IN PERICOLO: LA LISTA ROSSA – BORGO DI ALTILIA

CAMPAGNA VIRTUALE BENI IN PERICOLO: LA LISTA ROSSA – BORGO DI ALTILIA – Santa Severina – KR

Il complesso dell’ex monastero, le cui prime strutture risalgono all’XI secolo, comprende oggi sul lato nord la chiesa parrocchiale di San Tommaso e sul versante sud la Villa comunale. Il corpo dell’edificio è diviso sostanzialmente a metà: una parte è occupata da privati, un’altra è di proprietà pubblica ed ospita il Museo Multimediale dei Sapori e delle Essenze (Multilia), nonché la sede del Centro Studi Cornelio Pelusio. Al momento sia il Museo, sorto nel 2016, che il Centro, nato nel 2006 sono chiusi e privi di un progetto di valorizzazione e che ne prevedano la riapertura. La Villa comunale ha subito notevoli danni da recenti eventi meteorologici, a cui si sono aggiunti interventi poco accorti, che stanno provocando danni al patrimonio forestale della Villa, già Giardino Orto dei monaci cistercensi ai tempi del monastero.

Il monastero, denominato di Calabromaria, è stato fulcro e testimonianza vivente della venerazione mariana in Calabria, al punto da recare il titolo di Madonna della Calabria.

Italia Nostra si sta impegnando a far apporre il vincolo monumentale all’intero bene, in modo da sensibilizzare gli enti locali e cittadini a promuoverne la salvaguardia, elaborando un progetto complessivo che possa classificare e registrare i beni culturali e paesaggistici di Altilia negli elenchi ufficiali della Regione Calabria. Questo al fine di evitare che vengano fatti usi impropri e per poter varare progetti seri di tutela e valorizzazione, che non nascano da contingenza ma che siano strutturati nel tempo ed aperti al territorio.

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra