News nazionali

24-11-2017

Assegnato al Senato il Premio Nazionale “UMBERTO ZANOTTI BIANCO” 2017 ai valorosi funzionari dello Stato

24 novembre 2017 – Italia Nostra conferisce il prestigioso riconoscimento a:

  • Anna Marson, ex Assessore regionale all’Urbanistica, Pianificazione del territorio e Paesaggio della Regione Toscana,
  • Margherita Eichberg – architetto-dirigente MiBACT,
  • Carlo Tansi – geologo, direttore della Protezione civile della Calabria
  • Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco.
  • Menzione speciale ad Angelo Cambiano, ex-sindaco di Licata “per l’intraprendenza e il coraggio nella lotta all’abusivismo edilizio
  • Menzione speciale ad memoriam, a Renzo Segalla, già ingegnere capo del Comune di Bolzano.

Il Presidente nazionale di Italia Nostra, Oreste Rutigliano, alla presenza dei Presidenti Onorari dell’Associazione, Desideria Pasolini dall’Onda e Nicola Caracciolo, oggi venerdì 24 Novembre 2017 alle ore 17.00 a Roma, presso il Senato della Repubblica – Palazzo Giustiniani, Sala Zuccari (via della Dogana Vecchia 29) – conferirà il “Premio nazionale Umberto Zanotti Bianco” ad alcuni valorosi funzionari dello Stato – tra cui anche il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco – con anche 2 menzioni speciali. Il prestigioso riconoscimento è stato istituito da Italia Nostra a memoria del grande intellettuale, fra i fondatori nel 1955 e primo presidente dell’Associazione. Alla cerimonia interverrà anche Vittorio Emiliani, scrittore, saggista, giornalista.

“Quanto più oggi dopo lo spoil system e dopo l’inconsistenza dei partiti politici, i pubblici funzionari in prima linea sono sempre più soli, tanto più assume importanza il Premio Zanotti Bianco riservato appunto ai pubblici dipendenti che si sono distinti nel fare il loro dovere fino in fondo senza paura” – dichiara Oreste Rutigliano, Presidente Italia Nostra. “Abbiamo voluto premiare anche l’ex sindaco di Licata Cambiano, poiché anche i sindaci rappresentano lo Stato e anch’essi sono più soli e indifesi quando decidono di applicare la legge nell’interesse di tutti e della Nazione” – conclude Rutigliano.

Il premio, con cadenza biennale, è destinato a un funzionario pubblico della tutela che si è distinto per la sua attività nell’ambito della difesa del patrimonio storico, artistico, naturale, paesaggistico del nostro Paese. I premiati riceveranno un’opera realizzata per l’occasione dal maestro orafo Michele Affidato di Crotone.

Motivazioni della Giuria composta dal Consiglio direttivo nazionale di Italia Nostra e della Commissione del Premio composta da Alessandra Mottola Molfino, Teresa Liguori, Elvezio Serena:

1) Anna Marson docente ordinaria di pianificazione territoriale presso l’Università IUAV di Venezia,

“per l’attività svolta, con grande competenza e tra tante difficoltà, nei cinque anni da assessore regionale della Toscana. Come funzionario pubblico è riuscita a concertare e far approvare normative in difesa del paesaggio e per la riduzione del consumo di suolo, oltre a far decollare l’Osservatorio regionale del Paesaggio, tappe significative nel panorama nazionale”;

2) Margherita Eichberg architetto-dirigente MiBACT,

“per la professionalità e coerenza nella coraggiosa difesa del patrimonio culturale in Toscana, Calabria ed a Roma, portando avanti azioni finalizzate alla salvaguardia del territorio, sempre schierata contro i poteri forti”;

3)  Carlo Tansi, geologo, direttore della Protezione civile della Calabria,

“per impegno, competenza e coraggio. Ha ristrutturato la Protezione civile, una volta carrozzone clientelare, “per riportarla alle nobili origini”, resistendo ad indebite pressioni e denunciandole alla magistratura. In prima linea nella lotta ai recenti roghi estivi, a difesa del patrimonio comune e della legalità”;

4) Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco nella persona del Comandante nazionale, rappresentativo dell’operato di tutto il personale,

“per la straordinaria attività svolta durante i numerosi terremoti dell’Italia centrale, intervenendo a difesa delle vite umane e del patrimonio artistico. In prima linea sul fronte degli incendi estivi, anche per sopperire all’accorpamento del Corpo Forestale dello Stato ai Carabinieri (e contrastato da Italia Nostra)”.

Assegnati inoltre:

5)  Un riconoscimento straordinario ufficiale, al prof. Angelo Cambiano, ex sindaco di Licata

“per l’intraprendenza e il coraggio nella lotta all’abusivismo edilizio, piaga che funesta gran parte delle coste della Sicilia, agendo così in difesa del paesaggio e dell’ambiente contro l’avanzata del cemento”;

6) Una menzione speciale ad memoriam, all’ing. Renzo Segalla, già ingegnere capo del Comune di Bolzano,

“per l’opera svolta con dedizione, onestà e competenza a difesa del territorio, dimostrando grande sensibilità ed attaccamento alla Provincia di Bolzano sempre con atteggiamento propositivo e generoso”.

 

ITALIA NOSTRA Ufficio Stampa, Maria Grazia Vernuccio – cell.335.1282864

mariagrazia.vernuccio@gmail.com

***

Alcune immagini dell’evento:

I premiati:

Foto di Teresa Liguori

Le targhe create dal maestro Michele Affidato:

 

Commenti

Commenti chiusi

Italia Nostra Onlus