LISTA ROSSA ITALIA NOSTRA

Gualchiere di Remole (FI)

Autore segnalazioneSegnalazione della Sezione di Firenze di Italia Nostra – prima segnalazione del 2000, riproposta nel 2011 nella PRIMA LISTA ROSSA, aggiornata nel 2017 in occasione della vendita all’asta del bene da parte del Comune di Firenze proprietario del sito – firenze@italianostra.org
Data aggiornamento03/10/2021
Denominazione beneGualchiere di Remole (FI)
RegioneToscana
ProvinciaFirenze
ComuneBagno a Ripoli
IndirizzoVia di Rosano, 117, 50012 Gualchiere di Remole FI
Indirizzo di georeferenziazione (da Google MAPS) 43.788129670204825, 11.384250171940064
CategoriaBeni culturali
Categoria specialistica bene culturaleArchitettura rurale, Complesso monumentale, Edificio produttivo, Fabbrica, Torre
Inserire immagine Firenze-gualchiere.jpg
Descrizione immagineVista dall'Arno delle di Gualchiere di Remole
Inserire immagine gualchiere-firenze.jpg
Descrizione immagineVista dall'Arno delle di Gualchiere di Remole
Descrizione generale del bene

Le Gualchiere di Remole sono ubicate sulla riva sinistra dell'Arno, in un contesto particolarmente naturalistico. Queste strutture, anticamente utilizzate per la follatura dei panni e disabitate dalla Seconda Guerra Mondiale, costituiscono un importante esempio di archeologia industriale risalente al XIV secolo. L'edificio ha impianto rettangolare, con l'asse quasi parallelo al corso dell'Arno, ed è concluso alle estremità dai due corpi turriti, più alti. La struttura è mista in pietra e mattoni. Attorno all'organismo architettonico delle Gualchiere, si articola il borgo di semplici case rurali.

Presenza di elementi di pregio

Le torri sono coronate dalla merlatura di tipo guelfo.

Interesse culturale del bene (c.d. vincolo)
Tipo interesse

Il bene, con numero identificativo 373757 e denominazione “immobile denominato le Gualchiere di Remole”, è tutelato ai sensi della L. 364/1909 art. 5 con vincolo in data 29-05-1913, ai sensi della L. 364/1909 art. 5 con vincolo in data 06-11-1916, ai sensi del D.L.VO 490/1999 art. 5 con vincolo in data 16-08-2002, ai sensi della L. 1089/1939 con vincolo in data 28-05-2002. Ente competente: Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato.

Allega documento. L’allegato è riferito a documentazione ufficiale riferita al vincolo/descrizione dell’interesse culturale. vincoliinrete-2.pdf
Interesse pubblico del bene

Il complesso, deputato fin dal XIV secolo alla follatura, costituisce un raro esempio di opificio medievale. All'interno dell'edificio è tuttora conservato l'impianto idraulico antico, formato dalla pescaia, dalla diga, dalle cateratte e dal porticciolo per caricare i panni. Nelle gualchiere costruite sull'Arno, infatti, si sfruttava l'energia dell'acqua per consentire il funzionamento dei macchinari che battevano e pressavano le pezze di lana; le tele ancora umide venivano poi trasportate, via fiume, a Firenze per le successive operazioni di finitura.

Periodo di realizzazioneDal XIV secolo
Funzione in passato

Realizzate a partire dal XIV secolo, le Gualchiere di Remole furono di proprietà delle famiglie Albizi, Rucellai e Valori. Nel 1541 l'opificio fu acquistato dall'Arte della Lana, che lo gestì fino al 1770. Consegnate alla Camera di Commercio, dopo 11 anni le Gualchiere divennero dell'Opera del Duomo, per poi di nuovo tornare di proprietà della Camera. Il complesso, riconvertito a mulino, fu acquisito dal Comune di Firenze nel 1918, rimanendo attivo fino all'alluvione del 1966.

Elementi di rilievo dal punto di vista storico-documentale

Le Gualchiere di Remole, unica traccia di questa tipologia una volta molto diffusa sulle rive dell'Arno, costituiscono la preziosa testimonianza della fiorente industria laniera fiorentina a partire dal XIV secolo. Infatti, la lavorazione del panno di lana e la sua commercializzazione furono le attività che accrebbero la potenza economica di Firenze nel Trecento.

Caricamento elaborati gualchiere-di-remole-1910-1.jpg
Fonte elaboratohttps://tuttatoscana.net/storia-e-microstoria-2/le-gualchiere-di-remole/
Nome autoreCinzia
Cognome autoreCosi
TitoloLe gualchiere di Remole e l’"industria" laniera nella Firenze bassomedievale 
Anno2002
InI quaderni del MAES, 5.2002, 57-85 
Nome autoreOberdan
Cognome autoreArmanni
TitoloLe gualchiere di Remole e il territorio del fiume Arno: le ruote della fortuna.
Anno1999
Casa editriceEdizioni Polistampa
Nome autoreGiorgio
Cognome autoreCaselli
TitoloGualchiere di Remole  : una struttura territoriale nel sistema economico della Firenze medioevale.
Anno1997
InBollettino della Società di Studi Fiorentini, 0.1997, 9-21 
Nome autoreEnzo
Cognome autoreSalvini
TitoloUn flash di archeologia industriale  : le "gualchiere" trecentesche di Remole (FI).
Anno1982
Sito/URLhttp://vincoliinrete.beniculturali.it/VincoliInRete/vir/bene/dettagliobene373757
Sito/URLhttps://tuttatoscana.net/storia-e-microstoria-2/le-gualchiere-di-remole/
Sito/URLhttps://www.bathontheriver.it/it/it/politiche/item/1777-un-voto-per-salvare-le-gualchiere-di-remole.html
Sito/URLhttps://www.visittuscany.com/it/attrazioni/le-gualchiere-di-remole/
Sito/URLhttps://www.fondoambiente.it/luoghi/gualchiere-di-remole?ldc
Sito/URLhttps://www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it/rete-civica/gualchiere-lappello-di-bagno-a-ripoli-salviamo-la-struttura-si-a-un-mix-pubblico-privato
Sito/URLhttps://www.lanazione.it/firenze/cronaca/gualchiere-ecco-il-progetto-in-anteprima-1.5255644
Stato di conservazionePessimo
Motivazioni del degradoAspetti strutturali (fratture), Aspetti strutturali (crolli), Superficiali (umidità), Superficiali (vegetazione), Superficiali (mancanza di intonaco.), Generali (abbandono), Uomo (finestre rotte), Uomo (graffiti)
Descrizione dello stato di conservazioneLe Gualchiere di Remole versano in pessimo stato di conservazione a causa del lungo periodo di abbandono e di disuso. La costruzione, priva di ogni forma di vigilanza, ha subito il furto di alcuni dei suoi macchinari antichi.
ProprietàSoggetto pubblico
Tipologia soggetto pubblicoComune
Funzione attuale del beneIn stato di abbandono
Eventuali progetti finalizzati al recupero/riutilizzo:Nel 2017, il Comune di Firenze metteva all'asta il monumento, nonostante le dichiarazioni di tutela espresse dall'Unesco. Dopo varie aste andate a vuoto, il bene è stato tolto dalla lista delle proprietà alienabili e inserito in quelle da valorizzare. Attualmente, le Gualchiere di Remole rientrano nel programma di interventi di manutenzione ordinaria dell'alveo, delle sponde e delle banchine di tutto il tratto della Gora di Remole, lungo circa 440 metri. È prevista la progettazione di percorsi pedonali e ciclabili. I lavori, finanziati dal Comune di Firenze, sono stati avviati nel 2020 e hanno previsto la messa in sicurezza del complesso.
Eventuali proposte di riutilizzo:Le Gualchiere di Remole sono attualmente comprese nel progetto per la realizzazione di percorsi ciclabili e pedonali lungo le rive dell'Arno.
E’ raggiungibile da una strada?
E’ raggiungibile da un sentiero?No
E’ possibile avvicinarsi?
E’ possibile accedere all’interno?No
IndicazioniL'edificio delle Gualchiere è recintato ed è visibile solo dall'esterno. Il borgo adiacente è disabitato, con l'unica presenza dello scultore Piero Gensini, che vi ha allestito il proprio atelier d'arte.
E' aperto al pubblico?No
Altre notearch. Gilberto De Giusti

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra