LISTA ROSSA ITALIA NOSTRA

Monumento ai Martiri Pennesi del 1837 (PE)

Autore segnalazione

Segnalazione del 21 settembre 2017 – Sezione di Penne di Italia Nostra – penne@italianostra.org

Data aggiornamento01/10/2021
Denominazione beneMonumento ai Martiri Pennesi del 1837 (PE)
RegioneAbruzzo
ProvinciaPescara
ComunePenne
IndirizzoPiazza XX Settembre, 65017 Penne PE
Indirizzo di georeferenziazione (da Google MAPS) 42.458932853875254, 13.926514831004619
CategoriaBeni culturali
Categoria specialistica bene culturaleArea pubblica, Complesso monumentale, Piazza, Scultura, Statua
Inserire immagine 1-3.jpg
Descrizione immagineFotografia del monumento ai Martiri di Penne
Inserire immagine 2-2.jpg
Descrizione immagineDettaglio della scultura del leone
Inserire immagine Monumento-Penne.jpg
Descrizione immagineFotografia storica del monumento ai Martiri di Penne
Descrizione generale del bene

Il Monumento ai Martiri Pennesi è ubicato nella piazza XX settembre, nel centro storico di Penne. L'opera è formata dal podio a gradoni su cui poggiano la statua in bronzo del leone e la struttura dell'obelisco, eretta sul basamento a forma di parallelepipedo con il dado superiore su cui è posta l'iscrizione che ricorda la fucilazione dei patrioti pennesi nel 1837. La sommità dell'obelisco è adornata dall'aquila con la palma e dalla stella a cinque punte. La tecnica utilizzata è quella del conglomerato cementizio.

Presenza di elementi di pregio

Il monumento è ornato da statue bronzee dall'alto valore simbolico, realizzate dall'artista teramano Pasquale Morganti (1861-1940). In particolare, il Leone che rompe le catene è simbolo di libertà, mentre l’aquila che reca tra gli artigli un ramo di palma è da leggersi come l'ascensione dello spirito umano. Sono riportati i nomi in lettere bronzee degli otto patrioti fucilati nel 1837.

Interesse culturale del bene (c.d. vincolo)
Tipo interesse

Il bene, con numero identificativo 176866 e denominazione “Monumento ai Martiri del 1837”, risulta “di interesse culturale non verificato”. Ente competente: Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio dell'Abruzzo con esclusione della citta' dell'Aquila e dei comuni del cratere.

Allega documento. L’allegato è riferito a documentazione ufficiale riferita al vincolo/descrizione dell’interesse culturale. DettaglioBene1-2.pdf
Interesse pubblico del bene

Il monumento è posto a ricordo degli otto patrioti pennesi fucilati il 21 settembre 1837 a Teramo, per aver cospirato e sollevato il moto insurrezionale contro il governo borbonico. In seguito, il complesso è divenuto il simbolo del Risorgimento locale, venendo utilizzato per le cerimonie commemorative annuali svolte dall'Amministrazione Comunale e da associazioni. Il monumento testimonia il passato risorgimentale di Penne, città che si rese protagonista di tre moti insurrezionali negli anni 1821, 1837 e 1848.

Autore/iPasquale Morganti (1861-1940)
Periodo di realizzazioneXIX-XX secolo
Funzione in passato

Realizzato con lo scopo di onorare i patrioti pennesi fucilati nel 1837, il monumento è utilizzato per lo svolgimento delle cerimonie commemorative durante il corso dell'anno. Anticamente, il complesso era recintato dalla cancellata in ferro battuto, rimossa durante il secondo conflitto mondiale e ora sostituita da una più recente.

Elementi di rilievo dal punto di vista storico-documentaleIl monumento è posto a onorare la memoria degli otto martiri fucilati dal governo borbonico nel 1837. I loro nomi sono riportati sul basamento.
Nome autoreEmilia
Cognome autorePerri
TitoloIl Risorgimento nel Teramano: 1837 – i Martiri Pennesi
Anno2011
In"La Tenda", anno  XXXVII, n. 6, giugno 2011
Sito/URLhttp://vincoliinrete.beniculturali.it/VincoliInRete/vir/bene/dettagliobene176866
Sito/URLhttps://www.visitpenne.it/curiosita/martiri-pennesi.php
Sito/URLhttp://www.defilippis-delfico.it/Il_Risorgimento_nel_Teramano_1837_i_Martiri_Pennesi.htm
Stato di conservazioneMediocre
Motivazioni del degradoAspetti strutturali (fratture)
Descrizione dello stato di conservazione

Sono state osservate delle problematiche a livello fessurativo del basamento in materiale cementizio. Si riscontra, inoltre, uno stato di ossidazione sugli elementi scultorei bronzei, in particolare sul leone, sull'aquila con la palma e sulla stella a cinque punte. La recinzione attuale in ferro battuto è deformata forse a causa delle auto che parcheggiano nelle immediate prossimità.

ProprietàSoggetto pubblico
Tipologia soggetto pubblicoComune
Funzione attuale del beneIl monumento ha funzione commemorativa.
Eventuali progetti finalizzati al recupero/riutilizzo:Allo stato attuale, non si riscontrano progetti per il recupero.
E’ raggiungibile da una strada?
E’ raggiungibile da un sentiero?No
E’ possibile avvicinarsi?
E’ possibile accedere all’interno?No
IndicazioniIl complesso è recintato dalla cancellata in ferro battuto.
E' aperto al pubblico?
Altre notearch. Gilberto De Giusti

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra