LISTA ROSSA ITALIA NOSTRA

Quattro castelli nel Cuneese: la Torre di Montaldo Roero (CN)

Autore segnalazioneLa precedente segnalazione è stata effettuata l' 11 agosto 2016 dalla sezione di Alba di Italia Nostra – alba@italianostra.org
Data aggiornamento09/10/2021
Denominazione beneQuattro castelli nel Cuneese: la Torre di Montaldo Roero (CN)
RegionePiemonte
ProvinciaCuneo
ComuneMontaldo Roero
LocalitàLocalità Castello
IndirizzoVia Castello
Indirizzo di georeferenziazione (da Google MAPS) 44.76811926680218, 7.9272205231139345
CategoriaBeni culturali
Categoria specialistica bene culturaleCastello, Rudere, Torre
Inserire immagine Torre-Montaldo-Roero.jpg
Descrizione immagineTorre di Montaldo Roero
Descrizione generale del beneLa torre di Montaldo Roero (CN), sita in posizione elevata a sud est dell’attuale centro abitato, nella località detta Castello, rappresenta ciò che rimane dell’antica fortezza altomedievale, la cui prima edificazione è, con buona probabilità, precedente alla torre stessa. Le prime notizie circa la sua esistenza risalgono, infatti, al XII secolo, mentre il mastio è databile intorno al XIV.

In particolare, il castello fu edificato quando questa area, posta sotto il dominio del Vescovo di Asti, era feudo dei Montaldo. Quando la famiglia si estinse il latifondo fu poi diviso tra gli Scarampi, gli Isnardi, i Mulazzi ed i Falletti ma, verso la metà del XIV secolo tutto passò nelle mani dei Roero a cui si deve, appunto, la costruzione della torre. Il complesso, a partire dalla fine del XVI secolo, subì altri cambi di proprietà fino a che, nel 1610, quando ormai era ridotto in rovina, fu conquistato da Carlo Emanuele I di Savoia. Inizia, quindi, il suo periodo di lento e inesorabile declino a cui, come già accennato, è sopravvissuta solo l’imponente torre circolare.

Da un punto di vista architettonico questa si presenta come un alto cilindro in muratura, con poche aperture nella parte alta e completamente priva di fregi, che con la sua altezza e le sue dimensioni domina ancora oggi il territorio circostante.
Presenza di elementi di pregioLa Torre risulta priva di elementi decorativi di particolare pregio.
Interesse culturale del bene (c.d. vincolo)
Tipo interesseIl bene presenta specifica dichiarazione di interesse (vincolo) secondo le disposizioni degli art. 2 e 3 della L. 1089/1939. Il vincolo è stato apposto in data 24-08-1944 ed è stato iscritto in conservatoria 25-10-1944 al n. 2489.
Interesse pubblico del beneIl bene presenta un grande interesse storico e culturale poiché costituisce l'ultima testimonianza della grande fortezza medievale appartenuta ai Montaldo e ai Roero. Inoltre, si colloca, insieme ad altri beni quali il Castello di Cortemilia e la Torre di Santo Stefano Belbo, all'interno di quel circuito di opere di fortificazione sorte tra il XII e il XIV secolo e rimaste in funzione fino alla fine del XVII secolo, momento in cui inizia il loro lento declino che porterà, nei casi elencati, alla sopravvivenza delle sole torri maestre.

Inoltre, proprio come gli altri esempi sopra citati, possiede anche un notevole interesse paesaggistico poiché, grazie alla sua snella figura, da secoli domina il territorio circostante fungendo da punto di riferimento.
Periodo di realizzazioneXIV secolo
Funzione in passatoIl bene, fatto costruire dalla famiglia Roero, divenne la torre maestra del già esistente Castello dei Montaldo. Tale funzione di opera difensiva persiste fino al XVI secolo, momento della sua definitiva dismissione.
Elementi di rilievo dal punto di vista storico-documentaleIl bene rappresenta uno dei tanti esempi di torri costruite nei territori di Asti e Cuneo tra il XII e il XIV secolo ed è testimonianza attiva dell'egemonia dei Roero durante il Basso Medioevo.
Nome autoreFlavio
Cognome autoreConti
TitoloCastelli del Piemonte
Anno1980
Casa editriceGorlich
Nome autoreAnita, Lino, Giuseppe
Cognome autorePiovano, Fogliato, Cigna
TitoloI Castelli itinerari di poesia, storia, arte nel cuneese di ieri e di oggi
Anno1976
Casa editriceGribaudo
Sito/URLhttp://vincoliinrete.beniculturali.it
Sito/URLhttps://www.centrostudibeppefenoglio.it/it/articolo/9-11-852/arte/architettura/torre-di-montaldo-roero
Sito/URLhttps://www.ecomuseodellerocche.it/it/paesi/8/montaldo-roero
Stato di conservazioneMediocre
Motivazioni del degradoAspetti strutturali (fratture), Generali (abbandono)
Descrizione dello stato di conservazioneLa torre manifesta un mediocre stato di conservazione legato, essenzialmente, alla presenza di importanti lesioni a cui, nel 2013, si è tentato di porre rimedio mediante un'azione di cerchiatura. Nonostante ciò le sue condizioni statiche, nel complesso, risultano ancora precarie.
ProprietàSoggetto privato
Tipologia soggetto privatoPrivato cittadino
Funzione attuale del beneIl bene è in stato di abbandono.
E’ raggiungibile da una strada?No
E’ raggiungibile da un sentiero?
E’ possibile avvicinarsi?No
E’ possibile accedere all’interno?No
IndicazioniLa torre è raggiungibile dal centro abitato di Montaldo Roero attraverso un sentiero raggiungibile da via Castello. Tuttavia, l'accesso all'area è interdetto dalla presenza di una recinzione che segnala la presenza di una proprietà privata.
E' aperto al pubblico?No
Altre notearch. Angela Lato

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra