LISTA ROSSA ITALIA NOSTRA

Villa romana imperiale

Data aggiornamento24/09/2021
Denominazione beneVilla romana imperiale
RegioneLazio
ProvinciaRoma
ComuneLadispoli
IndirizzoLungomare Marina di Palo, 9 00055 Ladispoli RM
Indirizzo di georeferenziazione (da Google MAPS) 41.94285552489787, 12.084108512691913
CategoriaBeni culturali
Categoria specialistica bene culturaleArea, Parco archeologico, Rudere
Inserire immagine FB_IMG_1526656142181.jpg
Descrizione immagineVisuale dei resti archeologici della villa romana
Descrizione generale del bene

Sul lungomare di Ladispoli sono visibili i resti di una villa romana, che in origine si estendeva su un territorio più ampio, come testimoniano altri ruderi appartenenti al medesimo complesso dislocati nella zona. In particolare, tali ruderi consistono nella vasca quadrangolare contenente la base di una fontana e dal mosaico bianco e nero, in stile a scacchiera, che la circonda. Prive di un'idonea protezione, le strutture archeologiche sono direttamente esposte all'azione degli agenti atmosferici e all'azione del mare.

Presenza di elementi di pregio

Il pavimento è caratterizzato da un prezioso disegno a scacchiera con tessere di mosaico.

Interesse culturale del bene (c.d. vincolo)No
Tipo interesseIl bene non risulta essere tutelato da vincolo diretto.
Interesse pubblico del beneI resti della fontana, emersi nel 2002 durante dei lavori stradali, fanno parte della villa marittima di epoca imperiale estesa su di un'area di 400x200 m, sulla quale si è costruito a partire dagli anni '60, cancellandone molte parti. Pertanto, quest'area archeologica rappresenta uno dei pochi brani che permettono di rileggere l'impianto del complesso romano. In origine, la villa era costituita da un insieme di giardini e di piccoli ambienti connessi tra loro, tra cui l'impluvium, il triclinium e l'hypocaustum, ed era ornata da pavimenti in marmo e in mosaico. Erano inoltre presenti due porticati di 134 m che conducevano verso il mare, dove era situato il criptoportico. Tracce di questo impianto sono visibili in piazza della Rugiada e in via Albatros. I resti in piazza della Rugiada sono tutelati con vincolo diretto datato al 05-08-1971.
Periodo di realizzazioneEtà imperiale
Funzione in passatoI resti consistono in una struttura pavimentale in mosaico a scacchiera, definita dalla vasca con al centro il basamento per la fontana. Un tempo, questo impianto era circondato dal portico di dodici colonne di ordine ionico, presentava un'altra stanza accessibile da un lato della vasca ed era definito sulla parte opposta da un'abside con funzione di ninfeo dove era collocata la statua di una divinità.

 
Elementi di rilievo dal punto di vista storico-documentaleL'area archeologica documenta la consistenza ornamentale della villa marittima, contribuendo alla conoscenza di questo tipo edilizio diffuso sulle coste laziali.

 
Nome autoreFlavio
Cognome autoreEnei
TitoloLe ville imperiali della Posta Vecchia e di San Nicola a Ladispoli
Anno2008
In“Residenze imperiali nel Lazio” a cura di M. Valenti
Sito/URLhttp://vincoliinrete.beniculturali.it/vir/vir/vir.html
Sito/URLhttps://baraondanews.it/la-villa-romana-in-balia-delle-intemperie/
Sito/URLhttp://www.archeoetruria.altervista.org/marinadipalo.html
Stato di conservazionePessimo
Motivazioni del degradoSuperficiali (umidità), Superficiali (vegetazione), Generali (abbandono)
Descrizione dello stato di conservazione

I resti archeologici sono esposti alle intemperie e sono spesso allagati dalle acque piovane. Si riscontrano inoltre la presenza di deposito biologico sul pavimento a mosaico e la presenza di rifiuti.

ProprietàSoggetto pubblico
Funzione attuale del beneI resti sono esposti sul lungomare di Ladispoli.
Eventuali progetti finalizzati al recupero/riutilizzo:Non si riscontrano al momento progetti di recupero del bene.
Eventuali proposte di riutilizzo:Non si riscontrano al momento proposte di riutilizzo del bene.
E’ raggiungibile da una strada?
E’ raggiungibile da un sentiero?No
E’ possibile avvicinarsi?
E’ possibile accedere all’interno?No
IndicazioniI resti archeologici sono delimitati da una recinzione.
E' aperto al pubblico?No
Altre notearch. Gilberto De Giusti

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra