News dal territorio

13-12-2010

Viale Kasman in Valle Entella a rischio edificazione

Chiavari – Viale Kasman in valle Entella è a rischio di edificazione. Giorgio Beaud, assessore ai Lavori Pubblici di Chiavari, ha dichiarato che il prolungamento di viale Kasman modificherà la destinazione d’uso dei terreni limitrofi: “quasi tutti saranno verdi o al massimo diventeranno gialli. Noi puntiamo a farli diventare tutti edificabili”, (per la classificazione del piano del bacino in zone a seconda dell’inondabilità, il colore rosso significa molto pericoloso inedificabile, giallo  media pericolosità inedificabile o edificabile con misure appropriate, il colore verde zona non pericolosa edificabile).
Ed ancora. “i terreni che adesso sono ad uso agricolo diventeranno o edificabili o a destinazione industriale” (Corriere Mercantile ed. Levante di venerdì 26 novembre, pag 5).
Il problema viabilità sostenuto da Giorgio Beaud propone la realizzazione di una via a scorrimento veloce. che si sovrapporrà alla viabilità attuale senza cancellare nulla di  sbagliato, senza tentare una razionalizzazione dell’esistente, senza dividere i flussi di traffico, illudendo su soluzioni improbabili.
Per Italia Nostra Tigullio, la viabilità della valle dell’Entella è caotica ed inadeguata e troppe volte “la messa in sicurezza” del territorio si è rivelata un alibi per far passare operazioni commerciali e dannose.
Il prolungamento del viale Kasman per l’Associazione porterà:
1) la scomparsa di terreni agrari, delle ultime aree spondali naturali e delle rare aree di espansione fluviale rimaste;
2) l’aumento di nuovi capannoni, di case costruite in zone a rischio,  confusione, rumore ed inquinamento.
La sezione di Italia Nostra, in attesa di poter esaminare progetti scritti del viale Kasman, si dichiara contraria all’idea del sottopasso per il Ponte della Maddalena, opera millenaria  che necessita tutela ed attenzione.
Lavagna, 1 dicembre 2010
Anna Maria Castellano
presidente  di
ITALIA NOSTRA – sezione Tigullio
Leggi l’articolo dal Corriere Mercantile del 26.11.2010

Italia Nostra Onlus