Nazionale

28-07-2020

Dalla regione ok alla galleria tra Maiori e Minori. Per Italia Nostra è un grave attacco alla tutela

Con una votazione lampo, senza nemmeno un accenno di discussione, il Consiglio regionale della Campania ha approvato oggi la variante al Piano urbanistico territoriale che consentirà di sventrare la Costiera amalfitana con una galleria di 400 metri tra Maiori e Minori. Sulla questione interviene Italia Nostra.

“E’ l’ennesimo colpo della Regione alle regole di protezione paesistica della costiera amalfitana – dichiara Luigi de Falco, vicepresidente di Italia Nostra – Le elezioni imminenti chiedono probabilmente di pagare cambiali elettorali. Nemmeno le misure di semplificazione elaborate dal Governo osano tanto: sfidare i principi costituzionali della tutela sanciti dall’art. 9 che la carta costituzionale affida allo Stato. La Campania ancora una volta ritiene esclusiva la prerogativa di arrecare danni al paesaggio -e in questo va detto che detiene già troppi primati- relegando il Mibact al ruolo di passivo spettatore nell’apportare varianti alla pianificazione paesaggistica a colpi d’accetta”.

 

Commenti

Commenti chiusi

Italia Nostra Onlus