In Evidenza

15-07-2020

Fanghi Geco di Magomadas: ieri il sequestro preventivo dopo la denuncia di Italia Nostra

E’ scattato il sequestro preventivo dell’impianto  Geco srl di Magomadas nell’Oristanese. Ad un mese di distanza dal deposito alla Procura di Oristano della denuncia presentata dal Comitato AcquaBeneComune di Planargia Montiferru e da Italia Nostra Sardegna, il Tribunale ha emesso il decreto facendolo recapitare alla società. L’impianto, che si occupa del trattamento di fanghi reflui, è al centro delle preoccupazioni dei cittadini da lungo tempo.

“Il provvedimento di sequestro preventivo degli impianti della Geco srl di Magomadas  – ha evidenziato Graziano Bullegas, presidente di Italia Nostra Sardegna – adottato ieri 14 luglio 2020 dalla Procura della Repubblica di Oristano conferma i nostri dubbi e perplessità sulla legittimità delle autorizzazioni ambientali rilasciate dalla Provincia di Oristano e sulla salubrità del processo produttivo dello stabilimento.
È abbastanza probabile che le argomentazioni segnalate nell’esposto abbiano trovato ulteriore conferma nelle relazioni presentate dagli agenti della forestale incaricati di svolgere compito di polizia giudiziaria che da oltre un mese, su incarico del magistrato, hanno condotto serrate indagini.  Italia Nostra Sardegna auspica – conclude Bullegas – che il provvedimento di sequestro preventivo sia il primo passo verso una definitiva soluzione del “problema Geco” che da oltre un anno ha compromesso la vita della comunità di Magomadas e dei comuni vicini e attende con fiducia di conoscere nel merito il provvedimento del magistrato.”

Italia Nostra Onlus