Comunicati

16-10-2020

Finalmente! Sequestrato il cantiere della centralina a pochi metri dal Ponte palladiano degli Alpini

Italia Nostra ringrazia tutte le autorità che si sono spese per la tutela del Brenta e del Ponte degli Alpini, bloccando i lavori sulla Roggia Sernaglia per la realizzazione di una centralina idroelettrica che avrebbe deturpato per sempre il paesaggio e il fiume proprio a ridosso del Ponte, monumento nazionale e luogo identitario di Bassano del Grappa.

Ancora una volta  di fronte alle iniziative di imprenditori d’assalto, che avevano messo in atto la cantierizzazione non autorizzata a meno di 140 metri dallo storico Ponte degli Alpini, è stato decisivo l’intervento della sezione di Bassano del Grappa di Italia Nostra. Infatti la sezione si è immediatamente attivata, segnalando l’episodio contestato con la corrispondenza allegata, sollecitando ad intervenire  il Sindaco e la Sovrintendenza, anche attraverso il supporto di servizi giornalistici e televisivi.

Il comune in extremis si è costituito in giudizio e  lo stesso si auspica avvenga per il MiBACT. Il Soprintendente ha chiesto al Sindaco la massima sorveglianza su quello che stava accadendo nell’antico canale e lungo le sponde del fiume Brenta.

E’ di queste ore la notizia che tutta l’area è stata posta sotto sequestro giudiziario dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, nucleo di Venezia.

Ebe Giacometti
Italia Nostra

Adalgisio Bonin
Presidente Italia Nostra Bassano del Grappa

 

CS ponte Bassano del Grappa 15-10-2020

segnalazione alla soprintendenza_lavori sulla roggia sernaglia

appello al sindaco_lavori sulla roggia sernaglia

 

 

Commenti

Commenti chiusi

Italia Nostra Onlus