Foto del giorno

Data: 30 Novembre 2021

No al deposito di scorie radioattive. Italia Nostra Etruria organizza un flash mob di protesta

“Come saprete è in corso l’iter per la localizzazione del deposito Nazionale dei rifiuti radioattivi, previsto dal D.lgs. n. 31/2010. Il 15 Dicembre sarà pubblicata la proposta di CNAI, Carta Nazionale Aree Idonee tra quelle messe in discussione durante la fase di consultazione pubblica e del Seminario Nazionale (www.depositonazionale.it)”, è quanto affermano dalla sezione Etruria di Italia Nostra.

I 22 siti individuati nella provincia di Viterbo

Nella provincia di Viterbo purtroppo sono state individuati ben 22 siti potenzialmente eleggibili per la costruzione di un sito di 150 ettari, sito che cambierà per sempre il destino del territorio. In particolare l’area individuata come VT-25 è posizionata a cavallo della SP dogana che taglia quasi perfettamente a metà la superficie totale dell’area di (ha) 361, ricadenti tra il Comune di Tarquinia e quello di Tuscania, compresa l’area del Centro Aziendale della locale Università Agraria La Roccaccia che tutti conoscono per la bellezza della natura e la ricchezza di flora e fauna selvatica. Diverse Associazioni e molti Cittadini hanno già fatto sentire la loro voce, inviando osservazioni contro questa possibile localizzazione e si stanno mobilitando per difendere un territorio che da alcuni, purtroppo, non viene apprezzato per le sue risorse naturali mantenute inalterate nel tempo ma, come in questo caso, come deposito per tonnellate di rifiuti radioattivi che verranno stoccate sotto queste preziose terre distruggendone per sempre il loro valore.

Il flash mob

E’ molto importante quindi manifestare e testimoniare la contrarietà al Deposito Nazionale di scorie radioattive sul nostro territorio. La Sezione Etruria di Italia Nostra invita tutte le istituzioni locali, associazioni e comitati a partecipare al flash Mob in programma per domenica 5 Dicembre 2021 dalle 10 alle 12.00. È un’importante occasione per rendere visibile e concreta la nostra contrarietà all’inaccettabile proposta di un sito per un deposito di rifiuti radioattivi e per rivendicare la non idoneità del sito individuato da Sogin, tutto nel rispetto delle regole e le distanze imposte dalle norme anti Covid. Il Flash Mob verrà ospitato presso il Centro Aziendale dell’Università Agraria, che metterà a disposizione il parcheggio e l’area per l’allestimento dell’evento. Gli organizzatori hanno predisposto una lettera da inviare alla Sogin e alle istituzioni coinvolte con tutte le firme dei partecipanti. È importante che tutti coloro che lo amano tengano ben viva la difesa di questo territorio anche in tempo di Covid.
Vi aspettiamo il 5 Dicembre!”

 

Per approfondimenti: cliccare qui e qui

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra