News dal territorio

11-08-2020

Governo impugna le leggi illegittime “ammazzacoste” e “proroga piano casa” della Sardegna: per Italia Nostra un atto dovuto

“Il governo ha deciso di sottoporre alla Corte Costituzionale i due devastanti provvedimenti della giunta Solinas, accogliendo di fatto le proteste provenienti dalle associazioni che da anni si occupano della tutela e della salvaguardia del delicato territorio sardo – dichiara Maria Paola Morittu, consigliera nazionale di Italia Nostra – Va inoltre puntualizzato come, oltre al contenuto, anche i presupposti giuridici delle due leggi regionali siano completamente illegittimi. 

Nel caso dell’interpretazione autentica delle norme contenute nel Piano Paesaggistico Regionale si sottolinea che tale normativa arriva a 14 anni di distanza dall’approvazione dello stesso Piano e non vi è stato mai alcun dubbio sul fatto che le aree indicate dovessero essere gestite in copianificazione tra Regione e Soprintendenza, come mostrano i diversi accordi tra le stesse ancora perfettamente vigenti, nonchè tutta l’attività svolta fino a questo momento.

Il Piano Paesaggistico Regionale, del resto, trova il proprio fondamento nella legge chiamata “Salva coste” proprio per evidenziare la priorità della tutela della zona costiera. Ora con questa leggina si stravolge la lettera e lo spirito delle norme di protezione, al solo fine di consentire l’edificazione di territori espressamente dichiarati inedificabili dalla stessa normativa che si vorrebbe interpretare in senso opposto e contrario al suo dettato.

In seconda istanza, l’ennesima proroga del Piano casa, anch’essa in deroga al Piano Paesaggistico Regionale, è assolutamente incostituzionale in quanto la Corte si è già espressa dichiarando che tale misura, approvata nel lontano 2009, è legittima solo se temporanea. E visto che una dilatazione temporale di 11 anni si può definire in tutti i modi fuorché temporanea, l’ennesima proroga è sicuramente illegittima.

In attesa del pronunciamento della Corte – conclude Morittu –  il nostro intento è quello di proseguire l’azione di informazione della cittadinanza sul pericolo che corrono le coste e il paesaggio, due grandi patrimoni della Sardegna”.

 

Maria Paola Morittu

Consigliera Nazionale di Italia Nostra

Italia Nostra Onlus