News dal territorio

08-10-2020

In memoria di Antonio Mansi

Antonio Mansi, avvocato, carnico di nascita (era nato ad Ampezzo), gemonese di adozione, udinese dopo il terremoto del 1976 che aveva visto la distruzione della sua casa-studio di Gemona, è stato per molti anni punto di riferimento dell’associazione Italia Nostra in Friuli Venezia Giulia. Presidente della Sezione di Udine, si è impegnato fin da subito nella difesa dei beni culturali danneggiati dal sisma, (ha fatto parte del Comitato per la ricostruzione del Duomo di Venzone). Portando la sua competenza in materia legislativa a sostegno delle battaglie dell’Associazione, ha  combattuto innanzitutto contro le manomissioni che negli anni ’70/’80 minacciavano i Centri Storici regionali, in particolare a Udine, ma anche contro i cattivi restauri del post-sisma.

Eletto Presidente regionale di Italia Nostra ha promosso numerose iniziative per la salvaguardia degli ambienti naturali del Friuli Venezia Giulia e per la tutela dai furti di Beni Artistici, in particolare quelli ecclesiastici; memorabile la promozione della Mostra “Friuli Rubato”. Il suo impegno a livello locale è stato riconosciuto con l’entrata a far parte del Consiglio Direttivo Nazionale di Italia Nostra dove per molti anni ha messo a disposizione le sue competenze in materia di Legislazione dei Beni Culturali, competenze che ha potuto sviluppare anche nell’insegnamento della stessa materia all’Università di Udine e nella produzione di varie pubblicazioni. Ritiratosi negli ultimi anni, anche a causa di problemi di salute, dalla partecipazione attiva alla vita dell’Associazione, non ha mai mancato di intervenire con indicazioni, suggerimenti, e anche critiche, sulle questioni che gli stavano più a cuore.

Uomo di grandi doti, culturali ma anche umane, ci mancherà pure per la sua accattivante oratoria.

Udine, ottobre 2020

 

Renato Bosa

Presidente del Consiglio regionale Friuli Venezia Giulia di Italia Nostra

 

Italia Nostra Onlus