News dal territorio

22-07-2015

Inaugurazione delle “Cantine delle Legalità” a Brindisi – il sostegno di Italia Nostra

La sezione di Brindisi di Italia Nostra apprende con piacere la notizia dell’inaugurazione delle “Cantine delle Legalità”, che si tiene questa sera, mercoledì 22 luglio, presso la villa confiscata in contrada Santa Barbara a Torchiarolo. L’iniziativa non può che riscuotere il consenso e il compiacimento di Italia Nostra, in quanto risultato dell’impegno della cooperativa sociale Terre di Puglia – Libera Terra, con lo scopo di riutilizzare i beni confiscati alla Sacra Corona Unita, liberando le terre salentine (e non solo) dal peso della criminalità e mirando alla valorizzazione delle importanti risorse di un territorio ferito.

I trenta ettari di vigneto vergine di Torchiarolo, ora in mani “pulite”, rappresentano dunque un bene simbolo della rinascita di una terra a lungo vessata da malaffare e scempi ambientali. La nuova cantina, realizzata con tecniche innovative nella villa anch’essa confiscata, costituisce un luogo particolarmente significativo sul piano del riscatto sociale e dell’affermazione della legalità, dal momento che vi si realizzerà un prodotto di eccellenza, frutto di un’imprenditoria sociale tesa alla promozione e divulgazione dell’enologia di qualità e di un turismo enogastronomico responsabile e rispettoso delle persone e dell’ambiente.

Ai responsabili della cooperativa Terre di Puglia – Libera Terra vanno dunque i nostri complimenti per l’impegno – che sappiamo lungo e difficile – che ha condotto a questo importante traguardo e gli auguri di un futuro che soddisfi appieno le loro ammirevoli aspirazioni.

 

Domenico Saponaro, presidente della Sezione di Brindisi

Italia Nostra Onlus