Eventi

31-05-2019

#INheritageweek – Crotone, 31 maggio: “Iniziativa a difesa della Cinta Muraria del Castello-Fortezza di Carlo V e delle Armi imperiale e viceregnale”

In occasione del quarantesimo anniversario della costituzione della sezione di Crotone–1979-2019- e della Settimana nazionale del Patrimonio Culturale indetta da Italia Nostra, la sezione “Umberto Zanotti Bianco” organizza una “Iniziativa a difesa della Cinta Muraria del Castello-Fortezza di Carlo V e delle Armi imperiale e viceregnale” in collaborazione con il Gruppo Archeologico Krotoniate e con l’Istituto Comprensivo Antonio Rosmini e succursale Principe di Piemonte di Crotone.

A causa delle concomitanti votazioni europee, l’iniziativa sarà rinviata di una settimana: si svolgerà venerdì 31 Maggio 2019 ore 9.30 nell’Orto Urbano-Giardino Botanico del Bastione di San Giacomo, in Discesa Castello, nel centro storico.

Con la Giornata del Patrimonio Culturale, indetta dalla sezione di Crotone, si concluderà un lungo e positivo percorso di attività che, in tutto il Paese, ha coinvolto numerosi soci con le sezioni ed i CR in prima linea a difesa dei Beni Culturali sempre più minacciati da incuria, degrado, abbandono, Beni che l’Associazione si impegna a tutelare e difendere secondo una tradizione di Volontariato culturale che il primo presidente nazionale, Umberto Zanotti Bianco e gli altri Fondatori di Italia Nostra  hanno lasciato come preziosa eredità ai soci sin dal 29 ottobre 1955, data ufficiale della costituzione dell’associazione.

PROGRAMMA

  • Inaugurazione dellOrto Urbano-Giardino Botanico, gestito da Italia Nostra, da parte del Sindaco della città
  • Posa di una Targa con la denominazione di Orto Botanico Bastione san Giacomo (già Orto Candela).
  • Visita alla mostra fotografica – a cura di Italia Nostra e GAK – sulla Cinta Muraria del Castello-Fortezza di Carlo V- e sulle Armi imperiale e vice-regnale- bene culturale in pietra arenaria risalente al 1547- bisognoso di urgenti restauri conservativi.
  • -Visita guidata alle varie sezioni dell’Orto: l’area con piante officinali e medicinali, quella più riparata con alberi da frutto e l’uliveto, l’area con le piante grasse e della macchia mediterranea. Non mancano cespugli di rose profumate ed altri fiori che contribuiscono a rendere l’Orto un luogo profumato ed accogliente, grazie all’impegno generoso e costante dei volontari di Italia Nostra, che da due anni e mezzo hanno saputo trasformare un’area in degrado in un orto-giardino accogliente

Teresa Liguori – Presidente sezione di Crotone

Italia Nostra Onlus