Eventi

#INheritageweek – Perugia e il Santuario della Madonna di Mongiovino

In occasione della Settimana del patrimonio culturale, Italia Nostra sezione di Perugia, propone per il pomeriggio di domenica 5 maggio alle ore 15.30, una visita guidata al Santuario della Madonna di Mongiovino, sito nel comune di Panicale (PG).

Tale Santuario è evidente monumento della religiosità degli umbri che vollero elevarlo per celebrare degnamente il miracolo della apparizione della Madonna alla giovane popolana Andreana nel primo Cinquecento. Il luogo era evidentemente vocato alla spiritualità, sorgendovi appena accanto a pochissimi metri, un altare di epoca pagana poi inglobato nella chiesetta di S. Martino.

Per secoli il santuario nel nome di quell’evento miracoloso ha attirato la venerazione delle popolazioni vicine e lontane che, con Processioni che necessariamente duravano giorni, lo raggiungevano ogni anno. Fino a prima dell’ultima guerra mondiale si contavano ben 94 comunità rurali che con tali Processioni convergevano su Mongiovino, determinando lo sviluppo di un ampio complesso monumentale adiacente il Santuario che ora versa in pessime condizioni e necessita di una doverosa riqualificazione finalizzata a mettere in luce le potenzialità dell’area, in primis turistiche, ma anche, vista l’entità del complesso e del parco adiacente, quelle che lo vedono luogo ideale di aggregazione sociale e culturale.

Nei molti immobili da recuperare, che assommano ad una superficie ragguardevole di oltre 3.000 mq, le funzioni previste sono di tipo sociale, culturale, assistenziale, ricreativo, didattico, ricettivo e ovviamente religioso, ma con due caratteristiche essenziali: il tutto vorrà essere economicamente autosufficiente e tutti i lavori di consolidamento e adattamento dovranno avere carattere restaurativo ovvero di conferma degli elementi architettonici e tipologici esistenti.

Il principio guida del corretto recupero edilizio pertanto farà sì che le nuove funzioni seguano la natura dell’edificio e del luogo e non viceversa.

Dopo la visita del santuario che, fra l’altro, ospita al suo interno la più importante decorazione ad affresco del secondo Cinquecento in Umbria, intorno alle ore 17.00, a piedi sarà possibile proseguire il percorso storico-artistico e paesaggistico della zona recandosi al Castello di Mongiovino Vecchio, piccolo borgo medievale collocato sul colle che sorge a ridosso del Santuario stesso. Il Castello, in parte di proprietà privata, ospita la preziosa Chiesa di Santa Maria Assunta, originaria chiesa parrocchiale risalente al XIII-XIV secolo. Alle ore 18.30 circa, presso il parco del Santuario verrà data la possibilità ai partecipanti di aderire ad un breve momento conviviale.

Italia Nostra Onlus