Comunicati

10-07-2019

Italia Nostra insieme al Ministro Bonisoli per discutere di nuovi orientamenti per la qualità dell’illuminazione pubblica

Italia Nostra, in collaborazione con Cielobuio e UAI, lancia una nuova campagna nazionale per la qualità dell’illuminazione pubblica intitolata, LUCI E PAESAGGI. L’11 luglio 2019, presso le sede nazionale dell’Associazione si svolgeranno un seminario e un incontro pubblico con la presenza del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali, Alberto Bonisoli. (arrivo del Ministro previsto verso le 16.00 circa)

Ripensare l’impiego indiscriminato della luce bianca e fredda nelle strade, in città e, in generale, nel paesaggio è quanto ha sancito la Unione Europea, che ha pubblicato, nel febbraio del 2019 i nuovi Green Public Procurement (GGP). Il testo, che ha revisionato ed aggiornato i criteri ambientali per l’illuminazione stradale e pubblica, ha prescritto, tra le varie misure, l’uso di sorgenti di luce con temperature di colore non oltre 3.000 kelvin e (fatte salve le esigenze particolari in caso di monumenti o soggetti architettonici similari) di corpi illuminanti con emissione 0 verso il cielo.  Nonostante ciò, in tutta Italia, si sostituiscono i vecchi impianti di illuminazione con sistemi a led che spesso non garantiscono il confort visivo ed estetico e hanno prodotto centri storici illuminati come obitori, paesaggi violentati da fasci di luce bianca con forte componente blu, preoccupazione per eventuali rischi sulla salute e conseguenze su varie forme di vita.

Per favorire le buone pratiche e impedire gli eccessi che stanno peggiorando l’illuminazione pubblica, Italia Nostra si impegnerà in una campagna di sensibilizzazione sulla qualità della luce, che prende il via dalla giornata di informazione e riflessione dell’11 luglio presso la sede nazionale in Viale Liegi 33, Roma.

E’ necessario non cadere nell’equivoco di voler applicare senza ragionare le pur sacrosante istanze del risparmio energetico, della sicurezza in strada, e del contrasto all’inquinamento luminoso. Giustissimo rivolgersi alle innovazioni tecnologiche, come lo stesso led o l’induzione magnetica, ma sempre a condizione di calibrare l’intensità e il colore, di scegliere i lampioni più adatti, di studiare e assecondare le vocazioni dei singoli luoghi.

La mattina sarà dedicata al seminario/laboratorio con gli esperti del Gruppo di lavoro. Il pomeriggio l’incontro pubblico e il dibattito. Verrà elaborato un documento di orientamento da consegnare al Ministro dei Beni e delle Attività Culturali, alle Soprintendenze, a tutti i sindaci italiani e all’ANCI. Si prosegue così nella direzione di quanto prodotto dal coordinamento del Lazio che nel luglio 2018 aveva già inviato una lettera-raccomandazione alle amministrazioni del territorio laziale.

Interverranno inoltre Laura Bellia (Ordinario di Fisica Tecnica Ambientale Università di Napoli Federico II), Mario di Sora (Direttore Osservatorio Astronomico di Campo Catino – UAI), Fabio Falchi (Cielobuio – Coordinamento per la protezione del cielo notturno), Giuseppe Ferraiolo (Ingegnere), Marco Frascarolo (Ingegnere, Docente di Acustica e Illuminotecnica, Università RomaTre), Vittorio Emiliani (Comitato per la Bellezza), Antonella Galdi (Vice segretario generale ANCI), Alessandro Grassia (architetto, light designer, Delegato AIDI Lazio e Molise), Nathalie Naim (Consigliera primo Municipio Comune di Roma), Angelo Nogara (Executive Director AGE International), Corrado Pala (blog “ledcaldi”), Francesco Scoppola (architetto, Direttore Generale Educazione e Ricerca MIBAC).

Hanno inviato contributi: Vinicio Capossela (compositore e scrittore), Luca Mercalli (Meteorologo), Antonio Presti (Fondazione Fiumara d’Arte), Mario Tozzi (Geologo – Consiglio nazionale delle Ricerche), Leandro Janni (Architetto, Presidente del CR Italia Nostra Sicilia).

In rappresentanza dei vertici di Italia Nostra saranno presenti: Mariarita Signorini (Presidente nazionale), Maria Cristina Lattanzi (Consigliere nazionale), Oreste Rutigliano (Consigliere onorario), Marcello Frigieri (membro direttivo sezioni di Roma), Matteo Anastasi (ricercatore e socio). Modera l’incontro Anna Longo, Vice Presidente Sezione Litorale Romano e giornalista culturale della Rai.

ITALIA NOSTRA

Ufficio stampa | Flavia Corsano 335-5344767 | ufficiostampa@italianostra.org

Commenti

Commenti chiusi

Italia Nostra Onlus