News dal territorio

11-02-2019

Catanzaro: la consegna da parte del Comune dello storico palazzo dell’Educandato all’Accademia di Belle Arti

La consegna da parte del Comune di Catanzaro dello storico palazzo dell’Educandato all’Accademia di Belle Arti è una bella pagina per la nostra città e per il centro storico. Non potevano esserci inquilini migliori, giovani amanti della cultura, della creatività, dell’arte in tutte le sue espressioni riempiranno di idee e di opere uno dei palazzi più belli di Catanzaro. Un luogo identitario dove alle giovani ragazze provenienti da ogni paese della Provincia veniva insegnato ad affrontare la vita, studiare, suonare, essere “educate” alle arti ed alla cultura richieste alle donne del tempo. La storia di questo bellissimo edificio di cui è traccia la lapide ricordo della Madre Superiora Adalgisa Balestra, sarebbe importante recuperare per farne patrimonio della città.

Un lavoro di squadra reso possibile dalla volontà del Sindaco Sergio Abramo, del dott. Tonino De Marco, cui si deve il recupero dei fondi necessari, del progettista ingegnere Domenico Angotti, dell impresa Procopio, ha ridato questo gioiello a Catanzaro ed al suo cento storico. La possibilità di accedere direttamente alla villa Margherita di cui auspichiamo una manutenzione purtroppo ancora carente permetterà ai giovani studenti di usufruire dello storico giardino di farlo vivere e renderlo attrattivo assieme ad altre idee di possibile realizzazione che tante associazioni che hanno a cuore il centro storico possono avanzare all’amministrazione della città. La prossimità con il teatro Masciari, la cui riqualificazione è prevista dal Programma di Agenda Urbana, con Palazzo Fazzari che diventerà a breve sede prestigiosa dell’Urban Center delineano un perimetro urbano segnato dalla storia più alta di Catanzaro spesso dimenticata se non sconosciuta alle nuove generazioni di cui c’è tanto bisogno.

Siamo convinti che l’Accademia di Belle Arti, con il suo Presidente Pino Soriero, il Direttore Vittorio Politano, i Docenti tutti, gli Studenti, lavoreranno con le loro alte competenze e grande passione a diffondere l’educazione alla bellezza senza la quale una città perde la sua identità, la sua storia, il suo futuro e di cui Catanzaro ha tanto bisogno.

 

Elena Bova – Presidente Italia Nostra Catanzaro 

Italia Nostra Onlus