20-11-2019

La Lista Rossa in Campania

La “Lista Rossa” è la campagna nazionale di Italia Nostra attraverso cui vengono raccolte denunce e segnalazioni di beni comuni o paesaggi in abbandono o bisognosi di tutela, siti archeologici meno conosciuti, centri storici, borghi, castelli, singoli monumenti in pericolo. Tutti possono fare una segnalazione, scopri come su https://www.italianostra.org/le-nostre-campagne/la-lista-rossa-dei-beni-culturali-in-pericolo/

LE MURA CIVICHE DI ALIFE

Alife (CE)

Rarissima cinta urbana del I secolo a.C. che versa in sostanziale abbandono, soverchiata da abusi o da erbe e cespugli, con evidenti danni in più settori, ma alcuni tratti conservano ancora imponenza e bellezza. > Più dettagli

CENTRO STORICO DI PIETRAMELARA

Pietramelara (CE)

Il borgo dominato da una torre mastia a pianta quadrata, probabilmente un dongione normanno ricostruito in epoca federiciana, sorge su un colle conico al centro della pianura di Pietramelara. Il centro storico, abitato fino agli anni settanta del XX secolo, ha subito gradualmente l’abbandono da parte dei suoi abitanti. > Più dettagli

 

CASTELLO E ATTIGUA CHIESA DI SAN MICHELE DI CAIANELLO

Caianello Vecchio (CE)

Rarissima testimonianza di castello di età federiciana a torri quadrate con feritoie per arco lungo anteriori all’impiego delle armi da fuoco. Accanto alla ancora funzionale chiesa di San Michele si levano i ruderi del maniero, realizzato in tufo locale. Il castello è in forma di rudere, invaso dalla vegetazione e pericolante, inaccessibile. Dimora feudale, da ultimo dei conti Del Pezzo di Caianello, centro di amministrazione e controllo del feudo e del transito sulla adiacente Via Latina nel tratto tra Teano e Montecassino. > Più dettagli

 

CASINO VECCHIO DEL BELVEDERE

Via del Casino Vecchio 6 – Località Vaccheria (CE)

Pregevolissima testimonianza architettonica del periodo borbonico di Caserta Città Reale, costruito per volontà di Ferdinando IV sulle falde occidentali del monte San Leucio da cui domina la sottostante pianura detta di Sarzana e la vallata del Volturno verso Caiazzo e Piedimonte d’Alife. Era un “casino di caccia” adatto ad ospitare i sovrani, decorato con affreschi di Gerolamo Starace e dotato di una piccola chiesa intitolata a San Leucio. Preoccupano il grave stato di abbandono, le vistose infiltrazioni e la rovina anche nelle decorazioni pittoriche. > Più dettagli

 

CASTELLO NORMANNO DI PRESENZANO

Presenzano (Caserta)

Si tratta di una rarissima testimonianza di rocca normanna attorno al dongione e distinta dalle mura che difendevano il sottostante abitato. Di eccezionale valore archeologico e monumentale anche per la presenza di difese sannitiche in opera poligonale poste alla base dei muri. Tutto è in totale abbandono, la vegetazione lo assale e le piogge lo disgregano. Il sito è aperto e visitabile. > Più dettagli

 

CASTELLO DI CONCA DELLA CAMPANIA

Via Vittorio Veneto, 5 – Conca della Campania (Caserta)

Rarissima testimonianza in Terra di Lavoro di un castello-palazzo di scuola catalana, con grandi cantine per olio e vino, residenza signorile, botteghe feudali, appartenuta a grandi famiglie nobiliari, poi ceduto a famiglie borghesi e diviso. In costante disfacimento per l’abbandono, le infiltrazioni, la perdita di infissi e per lavori del tutto incongrui. Gli affreschi sono in pericolo e prossimi al totale disfacimento. > Più dettagli

 

CASTELLO/ABBAZIA DI CASALUCE

Casaluce (Caserta)

Castello del ‘300 in stile Gotico, divenuto poi Abbazia dei Celestini. L’edifico è tra i più cospicui dei rarissimi monumenti gotici sopravvissuti in Campania, mentre la chiesa, parrocchiale, ricca di affreschi, è stata recentemente restaurata, il resto del castello/abazia è in totale abbandono. > Più dettagli

 

VILLA SCOTTO PAGLIARA

Isola di Procida

Stato di conservazione: Mediocre Accessibilità: Privato ATTENZIONE! Segnalazione dalla APP Lista Rossa in attesa di validazione. > Più dettagli

 

CASTELLO DI CARINOLA

Carinola, 41.1899486,13.9771288

Stato di conservazione: Pessimo Accessibilità: Inaccessibile ATTENZIONE! Segnalazione dalla APP Lista Rossa in attesa di validazione. > Più dettagli

 

ABBAZIA DI SANTA MARIA DELLA FERRARA

Vairano Patenora

Esteso complesso che comprende la cappella dello Spirito Santo o di Malgerio Sorel, lo scriptorium dove soggiornò Federico II con affreschi rinascimentali, l’ala sud, l’acquedotto pensile posto su archi gotici. In pericolo di crollo e completa distruzione, anche a causa dei ripetuti microsismi del Matese. > Più dettagli

 

GROTTE DI SEIANO

Pietramelara, CE, Italia

Complesso di ruderi con mura megalitiche a vario livello, estese per 900 mq del sec. II a.C. Lo stato di abbandono in cui versa l’area fa sì che il bosco sta riconquistando il sito archeologico e le radici di alberi e cespugli disgregano le murature ed abbattono le stesse mura ciclopiche. > Più dettagli

 

ABBAZIA BENEDETTINA

Pontecagnano Faiano, SA, Italia

Convento Benedettino risalente all’anno 1000, complesso situato nel centro storico di Faiano a ridosso della chiesa parrocchiale. Il complesso è stato acquisto dal Comune nel 2011 che ha avviato il restauro con fondi europei ma fermo da almeno 3 anni con conseguente ulteriore deperimento del bene. Attualmente non è accessibile in quanto all’interno del recinto del cantiere che è chiuso essendo i lavori fermi. > Più dettagli

 

PALAZZO LAURO LANCELLOTTI

Corso Giuseppe Garibaldi, 229, Portici, NA, Italia

Stato di conservazione: Distrutto. Accessibilità: Chiuso. Messaggio del segnalatore: Una delle ville vesuviane del Miglio d’Oro non può rimanere in questo stato. ATTENZIONE! Segnalazione dalla APP Lista Rossa in attesa di validazione. > Più dettagli

 

VILLA SCOTTO PAGLIARA

Via Marcello Scotti, 16, Procida, NA, Italia

Palazzo storico donato all’ordine dei Domenicani della Provincia di Napoli. In parte accessibile in quanto locato dall’associazione Vivara onlus. > Più dettagli

 

PIO MONTE DELLA MISERICORDIA EX TERME GURGITELLO

Corso Luigi Manzi, 95, Casamicciola Terme, NA, Italia

Maestoso complesso costituito da più edifici, con ampi giardini, depositi di acqua, ampie sale e corridoi. Chiuso nel 1973 per la crisi finanziaria dell’Ente proprietario, da circa quarant’anni è stato oggetto di successive spoliazioni, e ora versa in grave stato di degrado e abbandono. > Più dettagli

 

MUSEO PROVINCIALE CAMPANO

Via Roma 68, Capua

Museo ospitato nel quattrocentesco palazzo Antignano e comprende (ampliamento) anche il settecentesco ex monastero della Concezione nel centro storico di Capua – 32 sale di esposizione, tre cortili e ampio giardino più una biblioteca che conserva 70.000 volumi. > Più dettagli

 

COMPLESSO DI MONTE CASTELLO

Castel Morrone, CE, Italia

L’area archeologica del borgo medievale di Muronis, allo stato attuale non più visibile in quanto invasa da cespugli; il castello normanno è allo stato di rudere e a rischio di crollo; anche il Santuario di Maria S.S. della Misericordia giace in grave stato di abbandono e senza alcuna destinazione d’uso; il monumento garibaldino tomba di Pilade Bronzetti è a rischio crollo. > Più dettagli

 

PALAZZO TETI – SANTA MARIA CAPUA VETERE

via D’Angiò, n. 6 Santa Maria Capua Vetere (Caserta)

Bene confiscato – in ristrutturazione – destinato a Polo della cultura e della legalità. > Più dettagli

 

EX CONVENTO DI SAN GIOVANNI A GAIANO

Via San Giovanni, Casapulla, CE, Italia

Sin dal Settecento l’ex struttura religiosa, abbandonata dopo la soppressione dell’ordine dei Gesuati, risultava già gravemente danneggiata, il tempo e l’incuria non hanno però cancellato traccia dell’antica architettura. > Più dettagli

 

ABBAZIA DI SAN PIETRO AD MONTES

Via San Pietro Ad Montes, Caserta, CE, Italia

L’abbazia di San Pietro ad Montes, fu costruita sul finire dell’XI secolo, forse nell’anno 1087 e fa parte del ciclo di chiese dettato da papa Vittore III. Nel corso del XX sec. è stata sede di Centro antitubercolare, ha ospitato gli sfollati cassinesi, le Suore Oblate ed oggigiorno un centro di recupero. > Più dettagli

 

CAPPELLA SAN DONATO

Vicolo della Ratta Francesco, Caserta, CE, Italia

La cappella, di proprietà privata e sottoposta a vincolo monumentale con DM del 3 gennaio 1994, è attualmente murata e non visitabile e versa in condizioni di grave abbandono. > Più dettagli

 

CHIESA DI SAN RUFO MARTIRE

Via Parrocchia, Caserta, 81100 CE, Italia

Chiesa che sorge su un banco di tufaceo secondo la classica disposizione medioevale oriente-occidente, in modo che il sole tramontando vada a posare i suoi ultimi raggi sul tabernacolo. Viene aperta solo una volta a settimana, la chiesa necessita di urgenti lavori di restauro. Gli affreschi sono in avanzato stato di decomposizione. > Più dettagli

 

QUARTIERE DEGLI SCHIAVI BATTEZZATI

Caserta, CE, Italia

L’edificio versa in condizioni di scarsa manutenzione con pareti in cui affiorano macchie di umidità e necessita di opere di risanamento conservativo. Sede della Società di Storia Patria di Terra di Lavoro, è anche sede della loro biblioteca. > Più dettagli

Italia Nostra Onlus