20-11-2019

La Lista Rossa nelle Marche

La “Lista Rossa” è la campagna nazionale di Italia Nostra attraverso cui vengono raccolte denunce e segnalazioni di beni comuni o paesaggi in abbandono o bisognosi di tutela, siti archeologici meno conosciuti, centri storici, borghi, castelli, singoli monumenti in pericolo. Tutti possono fare una segnalazione, scopri come su https://www.italianostra.org/le-nostre-campagne/la-lista-rossa-dei-beni-culturali-in-pericolo/

CHIESA RURALE DI SANT’ANGELO DI VITAVELLO

Vitavello (Ascoli Piceno)

Memoria della semplice architettura popolare – necessita di urgenti restauri a partire dalla copertura – infiltrazioni mettono in pericolo gli affreschi. La Sezione di Ascoli ha lanciato una raccolta fondi. > Più dettagli

 

ACQUEDOTTO DEGLI ARCHI

Strada Provinciale della Val di Chienti, Loreto

voluto da papa Paolo V in seguito al vertiginoso sviluppo di Loreto e dal sempre crescente flusso di pellegrini, venne iniziato con il Capitolato d’appalto del 2 dicembre 1606 e terminato nel 1620. Il progetto di condurre le “acque delle Vigne” di Recanati alla piazza del Santuario, venne affidato a Giovanni Fontana e Carlo Maderno. Una derivazione, attraverso Porta Romana, forniva acqua anche alla fontana di Piazza dei Galli. versa da tempo in uno stato di totale degrado, a causa della vegetazione parassitaria che l’assedia e di deleteri usi impropri. > Più dettagli

 

SAN FRANCESCO DELLE SCALE A ANCONA

via Pizzecolli, Ancona

Completo abbandono sia della struttura bombardata sia di quella in uso fino alla fine del 2015 da parte dei Padri Minori Conventuali. > Più dettagli

 

CHIESA DI SAN PIETRO IN VALLE

Via Nolfi, 61032 Fano PU

Splendido esempio in stile Barocco, la chiesa è così chiamata in quanto costruita presso l’antico dislivello (ad vallum) fra la città romana e il litorale adriatico, sull’area di una chiesa medioevale dedicata allo stesso santo. Oggi la chiesa necessita urgentemente di manutenzione. C’è un problema urgente di umidità da risalita che attacca i livelli bassi delle pareti. Anche tutti gli stucchi e i decori vanno restaurati. > Più dettagli

Italia Nostra Onlus