News dal territorio

24-03-2011

Le sezioni di Lucca, Massa e Apuo Lunense con il Gruppo “Salviamo le Apuane”

In data 20 marzo 2011 tre Sezioni di Italia Nostra (Lucca, Massa e Apuolunense) hanno risposto all’invito del Gruppo “Salviamo le Apuane”, partecipando alla giornata di visita e di studio da questo organizzata sul Monte Argegna per prendere visione diretta della qualità dei luoghi e dei problemi ambientali che investono questi territori contermini tra Garfagnana e Lunigiana.

Con la guida del prof. Fabio Baroni si sono visitati alcuni monumenti eccellenti (Pieve di Codiponte, Sito Archeologico dell’Ospedale di Tea, Santuario dell’Argegna) e gli impressionanti paesaggi montani che rendono quei luoghi indimenticabili, ma sfregiati da impianti fotovoltaici (Antognano) ed eolici (Monte Cucù) in essere e in programmazione.

Nell’affollato incontro tra Sezioni di Italia Nostra e Gruppo “Salviamo le Apuane”si è convenuto unanimemente che la risorsa (culturale, ambientale ed economica) di quel paesaggio è un bene assoluto che deve essere integralmente difeso.

Pertanto, ribadendo “il nostro diritto alla bellezza” sono state programmate le molteplici azioni da intraprendere congiuntamente contro l’attuale rincorsa speculativa ed acritica  agli impianti di rinnovabili, che non possono nascere “comunque ed ovunque”, come sempre sostenuto da Italia Nostra e come cerca di fare la recentissima legge regionale che pone criteri, regole  e limiti giustificati a questa rincorsa, a salvaguardia dei nostri patrimoni ambientali.

Lucca, 23.03.2011

Il Monte pisanino e, in primo piano, l'impianto fotovoltaico di Antognano

Italia Nostra Onlus