News dal territorio

07-09-2011

Ancora tagli forestali nel Parco della Sila!

Si apre  un nuovo capitolo della vicenda ‘Tagli Forestali autorizzati nel parco della Sila’ anche nella zona 1 di tutela integrale.

Ecco la lettera delle associazioni ambientaliste ALTURA, LIPU, WWF, ENPA, ITALIA NOSTRA, MAN, CNP, ARCI, GAK indirizzata al Direttore dell’Ente Parco della Sila

In riferimento alla nota di cui sopra, mentre si ringrazia per la gentile risposta, corre l’obbligo di comunicare quanto segue, al fine di chiarire definitivamente i termini della questione.

Ci fa innanzitutto piacere che la S.V. sia convinta del ruolo importantissimo che le associazioni ambientaliste firmatarie abbiano avuto ed hanno per la tutela della natura in Calabria. Effettivamente la loro azione è stata ed è indispensabile per cercare di contenere gli assalti al patrimonio naturalistico del territorio regionale, oggi più che mai diffusi ed aggressivi. Ciò premesso vogliamo innanzitutto sottolineare come le scriventi non si riconoscono affatto nel ruolo di  “sindacato”. Si preoccupano invece e molto quando constatano che le funzioni proprie del CTA del Parco della Sila, che già indubbiamente non vengono svolte in modo adeguato per vari motivi (tra cui l’indubbia scarsità di personale) vengono rese ancora più  carenti a causa delle insufficienti dotazioni di carattere finanziario, che, come ovvio, ne abbassano notevolmente le possibilità operative. E il comunicato dell’U.G.L. cui si fa riferimento non fa che confermare quanto si era già da tempo potuto verificare direttamente sul territorio. E non è questo un aspetto secondario per quanto concerne il buon funzionamento del Parco… (continua a leggere)

Italia Nostra Onlus