12-02-2019

Mura cittadine di Montepulciano (Siena): segnalazione per la lista rossa

Indirizzo/Località: Via di Collazzi  –  Montepulciano (Siena)

Tipologia generale: opere difensive e di incastellamento

Tipologia specifica: mura urbiche

Configurazione strutturale: tratto di mura medioevali

Epoca di costruzione: sec. XIV

Uso attuale: stato di conservazione precario e necessitano interventi di recupero e consolidamento

Uso storico: costituisce parte della cerchia di mura medioevali del centro storico di Montepulciano

Condizione giuridica: proprietà del comune di Montepulciano

Segnalazione: dell’11 dicembre 2018 – segnalazione firmata da un cittadino

Motivazione della scelta: Il centro storico di Montepulciano ha caratteristiche di borgo medievale a forma di “S” ed è racchiuso entro tre cerchia di mura, costruite in tempi diversi.

L’area sottostante le mura che si affacciano sul versante che domina il tempio di San Biagio, capolavoro dell’architettura rinascimentale dell’architetto Antonio da Sangallo il Vecchio, è interessata da un progetto di massima promosso dal Comune di Montepulciano, relativo alla realizzazione di un parcheggio tramite ampliamento con sbancamenti di un terrazzamento naturale della lunghezza di circa 400 metri.

I lavori di ampliamento di detto parcheggio e i progettati sbancamenti, mettono ancor più a rischio di crollo le antiche mura già contraddistinte da un pessimo stato di conservazione, tanto da prevedere nel progetto nel tratto più critico ai limiti del realizzando parcheggio “una barriera paramassi sorretta da pali in acciaio”.

Il grave stato di degrado delle mura cittadine richiede interventi di consolidamento urgenti ed è assolutamente da evitare l’ampliamento del parcheggio sottostante sia per lo stato delle mura stesse, sia per l’instabilità del versante e, in ultima analisi, per la presenza di importanti vincoli di tutela fissati per la zona dal PTC della Provincia di Siena, dal Piano Paesaggistico Regionale e dallo Stato ai sensi della legge 1497/39.

Il tratto di mura a cui ci si riferisce è posto in via Collazzi e costituisce parte della cerchia di mura del centro storico di Montepulciano. L’intervento di recupero e consolidamento si rende necessario sia per la salvaguardia del bene in se sia per la protezione di quella parte del Centro Storico contenuto e protetto dalle mura in questione.

Il parcheggio sottostante che il Comune vorrebbe ampliare implica sbancamenti verso monte per la profondità di circa 8 metri per una lunghezza più o meno di 400 metri, più una galleria di 40 metri per realizzare un ascensore interrato. L’intervento nel suo insieme risulta devastante in quanto si inserisce nel contesto del versante simbolo del paesaggio di Montepulciano dove domina il detto tempio di San Biagio di cui nel 2018 è stato celebrato, con importanti iniziative culturali, il cinquecentenario della sua realizzazione.

Italia Nostra Onlus