Italia Nostra

Data: 15 Maggio 2014

Autostrade Tirrenica e Pontina. 5 miliardi di euro a carico degli italiani per un’opera inutile e devastante

Italia Nostra, il Comitato No Autostrada Tirrenica e il movimento No Corridoio Roma-Latina e No Bretella denunciano le mancate risposte agli appelli inviati al presidente della Repubblica Napolitano e al premier Renzi, in cui si chiede di fermare due tratti di autostrada, le cosiddette Tirrenica e Pontina. In una conferenza stampa a Roma, il presidente di Italia Nostra, Marco Parini, il Consigliere nazionale e presidente di Italia Nostra Maremma Tuscia Nicola Caracciolo, e Gualtiero Alunni, Portavoce del Comitato No Corridoio RM-LT, mettono sotto accusa le decisioni di confermare queste due opere (contestate da oltre 20 anni) che porteranno ad un enorme sperpero di denaro pubblico, senza peraltro essere giustificate dai flussi di traffico previsti.

Le due grandi tratte avranno inoltre un impatto ambientale gravissimo poiché coinvolgono, nella parte Nord una zona di altissimo valore naturalistico e archeologico come la Maremma, e nella parte Sud, uno degli ultimi lembi dell’agro laziale, tra le più importanti aree protette del Lazio.

La Commissione europea apre una nuova procedura di infrazione.

A ciò si aggiunge che, per l’Autostrada Tirrenica, la Commissione europea ha avviato una nuova procedura di infrazione nei confronti dell’Italia per mancato rispetto della normativa europea sugli appalti pubblici. L’Italia è venuta meno agli obblighi della Direttiva 2004/18/CE con la stipula della convenzione con la Società Autostrada Tirrenica (Sat) che – senza pubblicazione di alcun bando di gara – ha esteso il termine della concessione per l’Autostrada A12 Civitavecchia-Livorno al 31 dicembre 2046. In particolare la Commissione Europea contesta al Governo italiano la mancata riduzione del periodo di proroga della concessione di tre anni a SAT, il mancato inserimento nella convenzione dell’obbligo da parte del Concessionario di affidare a terzi, con gare pubbliche, il 100% dei lavori relativi alla tratta Rosignano-Civitavecchia e l’affidamento senza gara pubblica a società controllata dal Concessionario (Pavimental) dei due appalti di 34.724.661,76 e 117.323.225 euro. Interpellato sulla procedura di infrazione, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi ha risposto che i progetti andranno avanti. Mentre l’Europa richiama SAT, ANAS e Governo, mentre ancora pendono vari ricorsi al TAR e innumerevoli appelli lanciati da Istituzioni, forze politiche, movimenti ed associazioni locali di tutti i territori toccati dalle nuove infrastrutture, SAT e Governo tirano dritti senza ascoltare le richieste dei cittadini… (continua a leggere il documento)

Italia Nostra, ufficio stampa

Maria Grazia Vernuccio  cell. 335.1282864 | email: mariagrazia.vernuccio@gmail.com

***

Lappello al Presidente Napolitano e al premier Renzi aspetta ancora una risposta

Italia Nostra con il Comitato No Autostrada Tirrenica e il Movimento No Corridoio Roma-Latina e No Bretella

vi invitano alla

CONFERENZA STAMPA  che si terrà

GIOVEDI’ 15 MAGGIO 2014 ALLE ORE 12.00

presso la sede nazionale di ITALIA NOSTRA,

ROMA, viale Liegi 33 (1° piano)

|

Interverranno:

MARCO PARINI, Presidente Italia Nostra

NICOLA CARACCIOLO, Consigliere nazionale e presidente di Italia Nostra Maremma Tuscia

GUALTIERO ALUNNI, Portavoce del Comitato No Corridoio RM-LT

|

Per informazioni e conferme

Italia Nostra, ufficio stampa

Maria Grazia Vernuccio  cell. 335.1282864 | email: mariagrazia.vernuccio@gmail.com

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra