Italia Nostra

Data: 6 Settembre 2013

Un grande successo per il seminario nazionale “Educare al Patrimonio Culturale”

Il Seminario del 9-11 settembre 2013, “Educare al Patrimonio Culturale” organizzato dal Settore Educazione al Patrimonio Culturale di Italia Nostra per i propri referenti di sezione e regionali e per gli iscritti al “Gruppo Insegnanti IN”,  ha inteso presentare un metodo per praticare la didattica per competenze ed i nostri strumenti di lettura del paesaggio, dei monumenti, delle opere d’arte. È stata una occasione per coinvolgere i referenti locali, i soci interessati, i formatori e i docenti referenti delle scuole. Un momento di riflessione accurata su come vogliamo proporre il Patrimonio Culturale alla conoscenza dei giovani e degli adulti. Una corale riflessione sul ruolo Patrimonio per l’educazione permanente del cittadino ?

Hanno preso parte al Seminario:

– otto referenti regionali (Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli V.G., Liguria, Molise, Puglia, Umbria, Veneto);

– venti referenti di sezione (Alessandria, Augusta, Bolzano, Cagliari, Chieti, Ciociaria, Civitavecchia, Lanciano, L’Aquila, M. Lucretili, Pescara, Potenza, Reggio Calabria, Riserva Imera, Taranto, Tigullio, Varese, Vastese);

– quindici “insegnanti IN”, cioè nominati dal rispettivo D.S. come referenti scolastici per l’Educazione al patrimonio Culturale su proposta di Italia Nostra, provenienti da diverse regioni italiane, anche da città ove non è presente la sezione di IN;

– alcuni ospiti (tra cui CNR – Ist. Tecnologie Applicate ai Beni Culturali, Biblioteca comunale di Fondi).

Complessivamente gli iscritti partecipanti al seminario sono stati circa 70.

La giornata iniziale del seminario è stata qualificata dagli interventi della Dott.ssa Antonia Pasqua Recchia Segretario generale del MiBAC ad inizio dei lavori, e della Dott.ssa Carmela Palumbo del MIUR – Direttore Gen. per gli Ordinamenti scolastici e per l’Autonomia, alla ripresa pomeridiana. Dopo i due interventi si è sviluppato un ampio dibattito con i presenti in particolare sul tema dell’educazione al patrimonio culturale in generale, sulle risorse e sulle modalità per realizzare tale educazione nonché sulle possibilità ed opportunità di collaborazione tra le due Istituzioni e la nostra Associazione. Entrambe le autorevoli dirigenti dei due ministeri si sono impegnate alla firma di rispettivi protocolli di intesa con IN e a una stretta collaborazione tra i 3 enti.

I relatori del nostro Settore e del nostro Comitato Nazionale hanno posto l’accento sulla singolarità e specificità del nostro lavoro educativo che vuole promuovere prima di tutto una “didattica per competenze” secondo un metodo aggiornato con le indicazioni europee (v. gli interventi della responsabile educazione di IN-Veneto, Sonia Barison); e soprattutto una azione educativa che coinvolga tutti gli insegnanti di ogni disciplina (v. intervento di AMM) in un “percorso” formativo che dopo lo studio e la ricerca conduca a una azione sul territorio e alla produzione di un progetto di tutela e di conoscenza (v. intervento di Maria Rosaria Iacono).

Il percorso formativo  sarà coronato dal Concorso nazionale e dalla presentazione alle autorità locali e nazionali delle proposte delle scuole per la vita dei centri storici da loro studiati e analizzati.  Gli elaborati prodotti dalle scuole in questa occasione costituiscono  non solo la  verifica dell’apprendimento ma anche della complessa e articolata attività formativa in cui hanno interagito i giovani, gli insegnanti, gli esperti, i volontari di I. N. , le istituzioni locali in una reale attività di partenariato: infatti la valutazione e l’interazione sono i due aspetti fondamentali che qualificano la comunicazione didattica rispetto a quella semplicemente divulgativa.

La giornata di martedì è stata dedicata la tema dei “centri storici”, ovvero delle “città storiche”, tema che il Settore propone alle scuole come ambito di riflessione ed attività per l’anno scolastico 2013-14. Il Prof. Pier Liugi Cervellati e il Prof. Tomaso Montanari hanno sviluppato gli interventi di inquadramento della tematica; la dirigente delle Ville e Giardini storici del Comune di Roma, Alberta Campitelli ha presentato un modello di lettura degli spazi verdi e dei rispettivi edifici all’interno di una grande città storica;  la nostra referente Sonia Barison ha presentato un modello operativo di indagine didattica sulla città storica.

La mattina del mercoledì è stata, infine, dedicata al tema dell’educazione al paesaggio, tematica introdotta dalle relazioni della Prof.ssa Benedetta Castiglioni (Univ. di Padova) e della Prof.ssa Antonella Nuzzaci (Univ. di L’Aquila).

Al Seminario ha partecipato la gran parte dei componenti del Comitato nazionale di lavoro del Settore EPC. Quasi tutti i componenti presenti hanno svolto un intervento sui temi del Seminario, riferito su attività di ricerca-azione svolte o in corso, riportato esempi di buone pratiche. Contributi analoghi sono stati portati da numerosi referenti regionali o sezionali. Nel pomeriggio del primo giorno alcuni componenti del Comitato Nazionale (Panajotti, Fazio, Finocchi, Iacono) hanno presentato ipotesi costruttive di nuovi strumenti di lettura delle città, del territorio e paesaggio, degli elementi compositivi della città quali le piazze.

Sulla definitiva confezione di questi “strumenti di lettura” perché IN possa produrre una sorta di collana di e-book educativi il Comitato nazionale sta lavorando.

Il Presidente Marco Parini ha chiuso i lavori seminariali a fine della mattinata del mercoledì sottolineando l’importanza, storica ed attuale, del settore all’interno dell’Associazione, ricordando alcuni dei risultati ottenuti dal Settore negli ultimi anni ed assicurando anche continuità nella sua partecipazione alle iniziative ed eventi organizzati dal settore sia a livello nazionale che locale.

______________________________________________

Nei giorni 9-10-11 settembre 2013 il Settore Educazione al Patrimonio Culturale di Italia Nostra organizza a Roma un seminario di formazione per i propri referenti di sezione e regionali per l’Educazione e per gli insegnanti iscritti al “Gruppo Insegnanti IN”, con interventi di esperti interni ed esterni a Italia Nostra e di insegnanti; e con presentazione delle esperienze positive (case histories, poster, laboratori per i giovani e best practises) realizzate negli ultimi due anni dalle nostre sezioni e dalle scuole.

Scarica la locandina con il programma

ATTENZIONE:

Il seminario è riservato ai referenti nominati dai consigli di sezione o di regione di Italia Nostra ed ai docenti nominati referenti per l’Educazione al Patrimonio Culturale dal proprio Dirigente Scolastico.
|
Per informazioni:
Italia Nostra onlus – Educazione al Patrimonio Culturale
Viale Liegi 33 – 00198 Roma
tel. 06.85372735 | fax 06.85350596
educazioneformazione@italianostra.org

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra