Italia Nostra

Data: 28 Marzo 2015

Parco Nazionale dello Stelvio: le associazioni scrivono a Renzi

stelvio

Lettera appello delle associazioni ambientaliste al premier: il consiglio dei ministri non deve sottoscrivere un atto che estromette lo Stelvio dalla famiglia europea dei parchi nazionali. La denuncia: così l’Italia infrange la convenzione delle Alpi che ha ratificato!

Le associazioni ambientaliste – CIPRA Italia, ENPA, FAI, Federazione Protezionisti Sudtirolesi (Dachverband für Natur- und Umweltschutz in Südtirol), Italia Nostra, Legambiente, LIPU, Mountain Wilderness Italia, Pro-Natura, Touring Club Italiano, WWF Italia – scendono in campo per salvare uno dei parchi nazionali più antichi d’Europa, il più esteso dell’intero arco alpino: il Parco Nazionale dello Stelvio, che quest’anno avrebbe compiuto i suoi primi 80 anni di tutela delle valli del massiccio montuoso Ortles-Cevedale a cavallo tra Lombardia, Trentino e Alto Adige.

Proprio il suo essere un territorio spartito tra una regione ordinaria e due province a statuto speciale è l’elemento su cui da cinque anni si è scatenata l’offensiva autonomista, per ottenere lo smembramento e la spartizione tra tre enti distinti sulla base del principio ‘ciascuno padrone a casa propria’. Un’offensiva che era stata bloccata dal rifiuto dell’allora presidente Napolitano di sottoscrivere il decreto che avrebbe dovuto sancire la scissione già nel 2012, ma che ora rischia di arrivare al suo epilogo, con l’intesa sottoscritta l’11 febbraio e approvata nei giorni scorsi dal comitato paritetico tra Governo e Province Autonome, ora all’attenzione del Consiglio dei Ministri. Ma un massiccio montuoso non può essere separato nelle sue componenti amministrative, e anzi in tutto l’arco alpino la vera sfida è quella di riuscire a governare in modo unitario un patrimonio di natura, paesaggio e cultura che è frammentato da ogni possibile confine.  Per questo negli 8 Stati alpini da un ventennio è vigente un trattato internazionale di tutela, la Convenzione per la Protezione delle Alpi, che l’Italia ha ratificato con una legge che risale al 1999… (continua a leggere la lettera-appello)

Per consultare una prima rassegna stampa clicca qui

 

Ufficio Stampa Italia Nostra tel. 335.1282864 mariagrazia.vernuccio@gmail.com

Ufficio stampa Legambiente Lombardia tel. 393.9283998 mario.petitto@legambientelombardia.it

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra