Italia Nostra

Data: 18 Dicembre 2020

Tutela dei centri storici e degli ambiti di pregio: di nuovo a rischio

Costruttori, imprenditori e delegati degli ordini professionali hanno annunciato che oggi andranno al parlamento per chiedere di cancellare con emendamento in legge di Bilancio la norma che, tutelando le zone A omogenee, salvaguarda i centri storici e le aree di pregio storiche dalle demolizioni selvagge.

“Il Governo non faccia il passo del gambero – ammonisce la presidente di Italia Nostra Ebe Giacometti appellandosi alle forze politiche in Parlamento – e tenga il punto fermo sulla norma recentemente approvata con l’emendamento della Sen. De Petris nel DL Semplificazioni.  L’esecutivo respinga tali richieste poiché in gioco è il volto e il patrimonio dei centri storici del nostro Paese. Abbiamo avuto contezza del triste caso delle demolizioni dei villini di Roma ma anche di abbattimenti in altre città che hanno lasciato sfregi in tessuti storicamente rilevanti. Ora non si può permettere che questo drammatico fenomeno si replichi sull’intero territorio nazionale”.

Ebe Giacometti
Italia Nostra

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra