Italia Nostra

Data: 2 Settembre 2020

Appello di Italia Nostra per la tutela del mare e dell’ambiente ai due nuovi cittadini onorari

APPELLO DI ITALIA NOSTRA PER LA TUTELA DEL MARE E DELL’AMBIENTE
ai due nuovi cittadini onorari di Praia a Mare:
-Capitano di Vascello, Antonio Ranieri, Direttore Marittimo per la Calabria e Basilicata
-Capitano di Fregata, Giuseppe Spera, Comandante della della Capitaneria di Porto di Vibo V.
Con due delibere della Giunta Comunale del 27 agosto 2020 è stato ufficializzato il conferimento della cittadinanza onoraria al Direttore Marittimo della Calabria e della Basilicata dr. Antonio Ranieri ed al comandante della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia dr. Giuseppe Spera. La cerimonia si terrà questa mattina alle ore 11 presso la sala consiliare di Praia a Mare.
MOTIVAZIONE
“Il Comune di Praia a Mare è da sempre impegnato nella tutela del mare e dell’ambiente;
Il Comune di Praia a Mare da anni risulta assegnatario del riconoscimento della Bandiera Blu a testimonianza dell’impegno profuso a tutela della risorsa mare;
Un ruolo qualificante viene svolto del personale della Capitaneria di porto, locale e regionale, impegnato quotidianamente nel supporto agli enti locaili ……”.
E pertanto con atto deliberativo della Giunta Comunale si è riconosciuta la cittadinanza onoraria al Direttore Marittimo della Calabria e della Basilicata ed al comandante della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia per il loro impegno e la professionalità profusi al fianco degli Enti Locali nella tutela del mare e dell’ambiente circostante.”
Noi non conosciamo i due sicuramente valenti servitori dello stato in quanto al loro specifico impegno ed alla loro specifica professionalità nell’esercizio delle loro funzioni a tutela del mare. Facciamo loro le più vive felicitazioni per il riconoscimento ricevuto e li sentiamo già parte della nostra comunità.
Possiamo però dire che il cosiddetto impegno del comune di Praia a Mare a tutela del mare e dell’ambiente stride NETTAMENTE con i 1500 metri di mare che fronteggiano l’intero abitato cittadino con divieto di balneazione per tutta la stagione estiva, e questa situazione dura da anni; con la qualità del mare nel tratto di costa bandiera blu che non si è discostata da quella molto spesso critica degli altri tratti ; con il fatto che Italia Nostra è stata inondata da immagini e da segnalazioni di protesta per la qualità delle acque del mare di Praia a Mare e di tutta la costa alto tirrenica; con la non tutela dell’habitat protetto delle grotte marine minacciato continuamente dagli scarichi velenosi delle imbarcazioni che non dovrebbero entrarvi ma che se ne infischiano delle Ordinanze della Guardia Costiera; con la distruzione e non protezione dei Gigli di Mare presenti su alcuni tratti dell’arenile di Praia a Mare e sulle dune costiere; con la più che pluriennale mancata elaborazione ed adozione del Piano Comunale di Spiaggia che sarebbe chiamato a compiere precise scelte a tutela delle aree SIC-ZSC; con tutti i rifiuti che giacciono da molti anni sulla parte alta dell’Isola Dino e che ancora non sono stati fatti rimuovere a carico di chi li ha prodotti.
Non avendo la possibilità di rivolgerci direttamente ai due nuovi Cittadini Onorari di Praia a Mare, Comandante dr. Antonio Ranieri e Comandante dr. Giuseppe Spera, in occasione della cerimonia del conferimento che al momento non ci risulta aperta al pubblico, lo facciamo inviando questo accorato appello per chiedere loro di aiutare questo paese a riavere, alla sicura fruizione di tutti, i 1500 mt di mare ora non balneabili, un mare sempre pulito, qui ed altrove, le grotte marine dell’Isola Dino finalmente a riparo dagli scarichi velenosi delle imbarcazioni, i Gigli di Mare protetti come vuole la legge, il Piano Comunale di Spiaggia per tutelare la costa ed il mare, l’Isola Dino nuovamente visitabile e libera dai rifiuti.
Certi che queste parole troveranno ascolto, salutiamo i nostri due nuovi cittadini onorari.
Italia Nostra – Sezione Alto Tirreno Cosentino

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra