Italia Nostra

Data: 31 Agosto 2020

Galatone: Italia Nostra chiede chiarezza sulla gestione delle aree naturali

«Manufatto commerciale, passerelle e piattaforma di legno a “La Reggia”: serve chiarezza sulla gestione delle aree naturali costiere di Galatone – a chiederla è il presidente della sezione Sud Salento di Italia Nostra, Marcello Seclì che ha inviato agli enti preposti due osservazioni inerenti la gestione del sito – Numerosi avventori si assembrano sulla costa dove, la scogliera risulta interdetta dalla Capitaneria per motivi di pericolosità». La seconda segnalazione è relativa alla passerella e alle piattaforme collocate dal Comune nell’area protetta. «La Soprintendenza – riprende Seclì – in merito ad entrambi gli interventi ha richiesto al comune chiarimenti; per altro verso la Regione ha sottolineato che non può essere in alcun caso disapplicato l’obbligo della Vinca relativamente a progetti e opere, ed ha rammentato la necessità che il Comune definisca il piano di monitoraggio della propria costa al fine di valutare gli impatti derivanti dalla fruizione, e che gli organi di vigilanza verifichino gli eventuali danni ambientali. Sembra che finora l’interesse del comune di Galatone – conclude il presidente della Sezione Sud Salento di Italia Nostra – sia stato quello di assecondare e promuovere iniziative commerciali e ludiche invece che la tutela e valorizzazione delle risorse naturali».

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra