Italia Nostra

Data: 31 Luglio 2018

Lettera sulla relazione del geom. Morandi – abuso edilizio in località Monteoriolo – Impruneta

Lettera al Sostituto Procuratore Dottor Paolo Barlucchi di Firenze sulla Relazione peritale del Geom. Stefano Morandi, Consulente Tecnico per la Procedura n. 16995/16 (abuso edilizio in località Monteoriolo – Impruneta)

L’incarico affidato dalla Procura della Repubblica al CT consiste nella redazione di una cronistoria dei fatti, prendendo “visione degli atti”, ed eventualmente di eseguire sopralluoghi sul posto (“esperito eventuale sopralluogo”), al fine di verificare la conformità dello stato dei luoghi in rapporto alla fondatezza o meno dell’ordinanza n. 95/2016 e agli illeciti presenti nel complesso edilizio di via Imprunetana per Pozzolatico nc. 92-94-96 in loc. Monteoriolo di proprietà Massimo Aragiusto.

Dalla documentazione acquisita in Comune emerge quanto segue:

Ia. Il 14.4.1994 l’Aragiusto compra da Naldini G. il complesso immobiliare composto da:

  1. A) al nc. 96 un quartiere terra tetto, ex fienile
  2. B) una serra, una porcilaiaed un magazzino il tutto per complessivi mq. 60; tutti dichiarati essere stati realizzati prima del 1.9.1967

Nell’atto di compra vendita non viene precisato se sono stati deruralizzati, però risultano ricadere in zona agricola e non accatastati alla data di entrata in vigore della L.R.T. 19.12.79 n.10, pertanto sono da considerarsi immobili rurali, solo successivamente, in fase di ristrutturazione, viene proceduto a fare il cambiamento di destinazione d’uso.

Ib. Il 22.2.2000 viene rilasciata la concessione edilizia n. 6784/D per ristrutturare, mediante demolizione e ricostruzione, del fabbricato rurale e trasformazione in civile abitazione al nc. 92 (con riferimento alla prat. Edil. 223/1999); su tale concessione risulta esserci il parere della Soprintendenza.

Si tratta sostanzialmente di trasformare un fabbricato rurale (ex annessi agricoli di cui sopra) in un appartamentino; viene dichiarata una superficie preesistente di mq. 65,36 ed un volume di mc. 179,21, in realtà però la superficie coperta del fabbricato derivante dalla ristrutturazione dichiarata è di mq. 74,24 con un volume di mc. 178,56; analizzando le planimetrie il computo metrico risulterebbe errato e pertanto la superficie coperta è da quantificarsi giusta in mq. 67,24… (continua a leggere la lettera del Presidente di Italia Nostra Firenze Prof. Leonardo Rombai: 05_SullaPeriziaMorandi_Aragiusto_ItaliaNostra_31 luglio 2018)

cliccare due volte sull’immagine per ingrandirla

Ci daresti una mano?

Regalati la tessera di Italia Nostra e donala ai tuoi amici per proseguire una storia lunga oltre 65 anni di iniziative, progetti e battaglie per il Paese.

Italia Nostra